Un ragazzo di 15 anni è stato accoltellato a Scampia ed è ora ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Cardarelli di Napoli. Sembra che il giovane, poco più grande di lui, lo abbia ferito per futili motivi durante una discussione scoppiata online.

Giovane accoltellato a Scampia

Il giovane è stato accoltellato cinque volte all’addome, è stato operato d’urgenza e i medici lo considerano ancora critico.

Il presunto aggressore si è costituito alla polizia: secondo le prime ricostruzioni, si tratta di un sedicenne il cui litigio con la vittima è degenerato sui social media.

Secondo il “Corriere del mezzogiorno”, da quanto trapela dalle indagini condotte dalla Squadra Mobile di Napoli, l’astio tra i due ragazzi si è acuito nel settembre-ottobre dello scorso anno.

A quanto pare, i due hanno iniziato a litigare sui social media, pubblicando commenti sempre più offensivi e aggressivi.

I due si stavano presumibilmente contendendo le attenzioni di una ragazza. I commenti sui social fatti da entrambi i ragazzi si sono intensificati fino ad arrivare a un vero e proprio accoltellamento tra i due.

Il reo confesso coinvolto nella rissa di Posillipo

Il 16enne è stato coinvolto in un altro episodio di violenza: la rissa tra giovanissimi scoppiata a Posillipo, sugli scogli di Marechiaro.

Un quindicenne con legami con ambienti malavitosi ha accoltellato due giovani sotto la minaccia di un coltello, ferendoli gravemente. 16 e 17 anni.