Acqua al rosmarino, elisir di bellezza per capelli

Il rosmarino è un’erba aromatica dai molti effetti benefici, grazie al suo contenuto di oli essenziali come l’eucaliptolo, antiossidanti, vitamina C e tannini, il Rosmarinus officinalis è un ottimo rimedio per rinforzare il cuoio capelluto!

Il rosmarino stimola la microcircolazione del cuoio capelluto e favorisce l’afflusso di sangue al bulbo dei capelli, prevenendone la caduta e rendendoli più sani, forti, lucenti, morbidi e resistenti.

Ecco come utilizzare l’acqua al rosmarino per lavare i capelli, attivare la circolazione del cuoio capelluto, ed ostacolare la caduta dei capelli, stimolandone la crescita.

Per preparare la vostra acqua al rosmarino vi occorrono solo 400 ml d’acqua e 3 cucchiai colmi di aghi di rosmarino essiccati.

Il procedimento è molto semplice: portate ad ebollizione l’acqua e toglietela dal fuoco; versate gli aghi di rosmarino e coprite con un coperchio; lasciate riposare per almeno 15 minuti e, poi, filtrate.

Il consiglio è quello di utilizzare l’infuso, freddo, per risciacquare i capelli dallo shampoo; ripetete 2 volte al giorno per un mese, i risultati non tarderanno ad arrivare!

Acqua di rosmarino per capelli Grassi e bianchi

Il rosmarino controlla il sebo prodotto dal cuoio capelluto (ottima notizia per chi ha i capelli grassi), regola la forfora e rende i capelli più lucidi e belli.

Il rosmarino ritarda anche la comparsa dei capelli bianchi (oppure, se applicata come una lozione, copre leggermente i primi che compaiono) e riduce la caduta eccessiva di capelli, stimolando le radici dei bulbi, aumentando l’afflusso di sangue alla cute.

In questo modo, da un lato, viene favorita la crescita dei capelli, dall’altro li rafforza, evitando che cadano perché si spezzano.