La particolarità della Klamath è che cresce solo nel lago omonimo nell’Oregon, negli USA, su un altopiano a 1300 m di altezza.

È considerata un superfood unico, dato che contiene tutte le vitamine (compresa la C) in quantità talmente elevate da fornire, per alcune di esse (A, B12 e K) il 100% del fabbisogno quotidiano. Fra i minerali più presenti ci sono: calcio, ferro, fosforo, fluoro, vanadio e molibdeno. Contiene inoltre tutti e 20 gli amminoacidi, omega 3 e omega 6 e ovviamente clorofilla.

Poiché è un alimento completo e ricco di nutrienti, è particolarmente indicata per ridare vigore e forza all’organismo, in caso di stress e stanchezza eccessive, ma anche di convalescenze che lasciano strascichi quali spossatezza, mancanza di forze e vitalità e poca concentrazione.

Ha effetti benefici su cervello e memoria, grazie alla presenza di due nutrienti del tutto particolari:

  • la feniletilamina, una sostanza endogena chiamata anche “molecola dell’amore” perché aumenta le endorfine naturali solitamente prodotte quando siamo innamorati. Stimola la concentrazione, fornisce energia mentale, aumenta la libido e migliora l’umore,
  • la ficocianina, una sostanza antiossidante che avrebbe l’effetto di favorire la protezione dei tessuti dalla perossidazione lipidica e dallo stress ossidativo responsabile dell’invecchiamento precoce dei tessuti e della perdita della loro funzionalità.

Oltre a ciò la Klamath è indicata per:

  • contrastare l’invecchiamento precoce,
  • attenuare la fame nervosa,
  • migliorare ed equilibrare il tono dell’umore,
  • favorire la massa muscolare,
  • migliorare l’aspetto di pelle e capelli.

Riduce la glicemia, aiuta a tenere sotto controllo il Diabete

In uno studio di dodici settimane, su 49 pazienti con diabete di tipo 2, la Klamath si è dimostrata efficace nell’abbassare i livelli di glucosio nel sangue, contribuendo alla gestione ed al controllo della glicemia nei pazienti diabetici.

Al termine dello studio si è visto che la somministrazione di estratto di alga Klamath, è risultato efficace nel ridurre la glicemia a digiuno e i livelli di glicoglicemoglobina (HbA1c).

In un successivo studio su ratti da laboratorio, indotti al diabete dalla streptozotocina, si è visto come dopo 21 giorni di somministrazione di un estratto di Klamath, sono aumentate le cellule del Pancreas nelle isole di Langerhans (che sono quelle adibite alla produzione di insulina).

Combatte l’invecchiamento grazie la stimolazione della mobilizzazione di cellule staminali.

Le cellule staminali sono cellule primitive che sono in grado di trasformarsi in diversi altri tipi di cellule del corpo attraverso un processo denominato differenziamento cellulare. Le staminali possono migrare verso i siti di danno tissutale e partecipare alla rigenerazione dei tessuti danneggiati.

Purtroppo questa migrazione diminuisce con l’avanzare dell’età, per questo il corpo fa più fatica a rigenerarsi con la vecchiaia.

Dagli studi effettuati, la Klamath sembra sia ingrado di stimolare il rilascio e la mobilizzazione di cellule staminali sia somatiche che neurali, con un grande potenziale nella lotta contro l’invecchiamento e la degenerazione generale ad esso associata.

Inoltre aumenta il potere riparatore dell’organismo in caso di lesioni fisiche, avvelenamenti, sforzi eccessivi e infezioni virali.

Dosaggio

Sulla base degli studi effettuati finora, le dosi consigliate di Klamath sono:

  • 1 grammo al giorno come cura preventiva durante i cambi di stagione
  • Da 2 a 3 grammi al giorno durante un episodio infettivo per rafforzare il sistema immunitario
  • Da 3 a 5 grammi al giorno in caso di infezioni e lesioni muscolari.

Controindicazioni, ed interazioni con i farmaci

La Klamath è un prodotto naturale sicuro e non sono ancora stati rilevati particolari effetti collaterali.

Così come la Spirulina, non essendo una vera alga e non essendo un prodotto di mare, la Klamath non contiene iodio e non ha controindicazioni per chi soffre di problemi alla tiroide.

Chi assume farmaci anticoagulanti dovrebbe prima consultare un medico, in quanto la Klamath contiene alti livelli di vitamina K, spesso controindicata in queste situazioni.