Per il suo nuovo impianto in Arizona, Apple sceglie lo stile ecosostenibile. L’annuncio arriva dal colosso americano che, dopo le polemiche sulla costruzione di un centro-dati a San Francisco, presenta il nuovo progetto.

Il centro verrà realizzato nella città di Masa e, per ora, non sono note le future attività. Quel che è certo è che sarà interamente alimentato da energia pulita: solare, geotermica e idroelettrica. Il costo di quest’opera è di 578 milioni di dollari e il l’azienda produttrice è GT Advanced Technology. Oltre alla questione energetica, lo stabilimento di Masa avrà un grande capacità occupazionale. Secondo le prime stime, i posti di lavoro prodotti saranno circa duemila. Per Apple si tratta di un grande progetto che concentra tecnologia, ambiente e lavoro.green_apple-2

“Siamo orgogliosi di espandere la nostra attività manifatturiera con un nuovo polo in Arizona”, spiega Apple in un comunicato. “Il nuovo stabilimento-conclude- fabbricherà i componenti dei prodotti Apple e dal primo giorno funzionerà ad energia pulita al 100 per cento”. Soddisfazione anche dalla Gt. “Siamo orgogliosi dell’accordo con Apple”, dice Tom Gutierrez, presidente e amministratore delegato della Gt Advanced Technology. “Per la nostra azienda-conclude- è un traguardo significativo”. Plauso anche dal governatore dell’Arizona, Jan Brewer, che non vede l’ora di dare il benvenuto ad Apple.  Intanto accanto alla fabbrica sorgerà un parco fotovoltaico.

Matteo Melani