AstraZeneca, morta Camilla la 18enne che si era sentita male dopo il vaccino

Non ce l’ha fatta Camilla Canepa, la ragazza di 18 anni di Sestri Levante ricoverata in ospedale da domenica in seguito ad una trombosi. La giovane aveva ricevuto la prima dose del vaccino AstraZeneca il 25 maggio, nell’open day rivolto agli over 18.

Ad annunciare la triste notizia è stata la sindaca di Sestri, Valentina Ghio: “Purtroppo, poche ore fa, Sestri Levante è stata colpita da un lutto che mai avremmo voluto vivere”.

“L’amministrazione comunale e tutta la città – ha detto – si stringono intorno alla famiglia della ragazza scomparsa oggi. In questo momento di dolore esprimo tutto il mio affetto e la mia vicinanza ai familiari di Camilla”. La ragazza era stata vaccinata con AstraZeneca il 25 maggio. Il 3 giugno ha iniziato a manifestare alcuni sintomi e due giorni dopo è stata ricoverata all’ospedale San Martino di Genova a causa di una trombosi al seno cavernoso.

È stata sottoposta a due interventi chirurgici, prima per la rimozione del trombo e poi per ridurre la pressione intracranica.

La ragazza aveva partecipato il 25 maggio ad un Open Day per la somministrazione del vaccino AstraZeneca, poi domenica scorsa è stata ricoverata in ospedale e immediatamente sottoposta a un intervento di neuroradiologia per rimuovere meccanicamente un trombo. Successivamente era intervenuta l’equipe neurochirurgica “per un intervento volto a detendere la pressione intracranica derivante dall’emorragia”.

L’ospedale aveva anche comunicato di aver attivato la procedura di segnalazione all’Aifa ai fini della farmacovigilanza, nella quale sono stati indicati anche i farmaci assunti dopo la vaccinazione. Come si legge nell’ultimo comunicato dell’ospedale San Martino di Genova, le sue condizioni erano fino a poche ore fa gravi ma stabili.