Se hai una pelle sensibile e soffri spesso di prurito, orticaria, psoriasi oppure dermatite? Puoi provare un rimedio naturale semplicissimo che utilizzavano le nostre nonne e cioè il bagno d’avena.

I bagni di farina d’avena sono un modo efficace e rilassante per trattare una varietà di problemi della pelle. Che tu stia lottando con un’infiammazione cronica o hai a che fare con un attacco di pelle secca e irritata, questo bagno di farina d’avena sarà un vero toccasana per la tua pelle.

Il bagno d’avena, un rimedio naturale semplicissimo

Il bagno d’avena è conosciuto e utilizzata fin dall’antichità e si avvale delle benefiche proprietà dell’avena sull’epidermide: possiede doti lenitive, antinfiammatorie ed emollienti e, ultimo, ma non certo meno importante, questo ingrediente ti lascia morbida e vellutata.

Come preparare un bagno d’avena

Metti tre tazze di farina di avena nel tuo robot da cucina così da tritare i fiocchi il più finemente possibile, in modo da ridurla in polvere; riempi la vasca da bagno con acqua calda (mi raccomando, non bollente, in modo da non irritare la pelle) e poi versa l’avena nell’acqua corrente in modo che si disperda uniformemente nella vasca.

Un altro semplice sistema per rilassarsi nel bagno d’avena è quello di inserire un bicchiere di fiocchi in un panno (possibilmente in lino oppure cotone organico) e legare i lembi in modo da formare un fagotto: mettilo all’interno dell’acqua calda della vasca e dopo qualche minuto strizza il sacchetto per far uscire il ‘latte” e rimani immersa per almeno 10 minuti. E il bello è che il sacchettino può essere passato sulla pelle come una normale spugna per completare l’azione detergente!

Scrub

Con la farina d’aveva si può ottenere un ottimo scrub naturale. Mescolate 3 cucchiai di farina, uno di sale marino integrale fino e olio evo q.b. Utilizzate sulla pelle umida, il risultato immediato vi sorprenderà!

Addio acne

Un brufolo mina la vostra pelle? Mescolate un cucchiaino di farina con uno d’acqua calda, sino ad ottenere un composto cremoso. Stendete con delicatezza sull’area interessata. Lasciate agire tutta notte, proteggendo con una garza sterile. Al mattino non crederete ai vostri occhi!