Bere un bel bicchiere di acqua ghiacciata quando fa caldo può essere molto gratificante ma può anche causare problemi di salute e al fisico talvolta decisamente fastidiosi. Ecco quali sono:

Può far ingrassare – Bere acqua fredda può fare in modo che le cellule adipose si induriscano, rendendole più difficili da smaltire .

Causa costipazione – L’acqua ghiacciata può causare costipazione, facendo contrarre l’intestino ed indurendo il cibo mentre viene processato, rendendo così più difficile l’andare di corpo.

Ostacola l’idratazione – L’acqua fredda intralcia anche il processo di reidratazione, perché prima di poter usare i liquidi ingeriti il corpo deve ristabilire la sua giusta temperatura .

Riduce le energie – Anche se all’inizio la sensazione che dà è piacevole, l’acqua fredda a lungo termine riduce le energie del corpo, perché ne usa di più per regolare la sua temperatura.

Peggiora la digestione – Lo stomaco, a causa dell’ingestione di acqua fredda, si contrae e diventa stroppo stretto per digerire efficientemente il cibo.

Rallenta il battito cardiaco – L’ acqua fredda può rallentare il battito cardiaco, perché il nervo vago risente della sua improvvisa ingestione.

Provoca irritazione alla gola – L’acqua ghiacciata crea nel corpo la stessa risposta che si ha in seguito a una fredda giornata invernale, creando del muco per umidificare la gola. Questa reazione però non è necessaria, e si traduce in un mal di gola

Viene mal di testa – Bere dell’acqua ghiacciata può sensibilizzare i nervi nella spina dorsale, che immediatamente trasmettono al cervello dei messaggi che si traducono in mal di testa.

La soluzione è quindi bere acqua a temperatura ambiente, che non causa sbalzi termici e apporta una serie di benefici: aiuta a stimolare la digestione durante i pasti, è un rimedio contro i dolori, aiuta a idratare e a eliminare le tossine dall’organismo.