Bevono disinfettante per le mani per ubriacarsi, muoiono in 7

94

A Yakutsk, in Russia, 7 persone sono morte e altre due sono in coma dopo aver bevuto del disinfettante per le mani come sostituto dell’alcool. A riferirlo è la polizia locale, specificando che le vittime sono state ritrovate prive di coscienza dopo che avevano ingurgitato un grande quantitativo di disinfettante diluito con l’acqua a una festa quando hanno finito l’alcol.

Il gruppo di nove persone ha bevuto il disinfettante antisettico per le mani giovedì a una festa nel villaggio di Tomtor nella regione della Yakutia in Russia. Le prime tre vittime sono state una donna di 41 anni e due uomini di 27 e 59 anni, mentre altri sei sono stati portati in aereo a Yakutsk, capitale della regione. Venerdì erano morti anche altri tre uomini, di 28, 32 e 69 anni. Un altro decesso è stato segnalato oggi, anche se la loro età e sesso non sono ancora stati rivelati, mentre gli altri due rimangono nel reparto di terapia intensiva.

Il ministro della sanità pubblica, Rospotrebnadzor, ha riferito: “Sono stati registrati nove casi di avvelenamento con disinfettante, di cui sette fatali”.Il procuratore dello stato regionale ha detto: “L’avvelenamento è avvenuto a causa del consumo di disinfettante”.I frequentatori della festa bevevano il disinfettante che era a base di metanolo al 69%. Era stato venduto come detergente per le mani durante la pandemia. I funzionari sanitari hanno avvertito la gente del posto di non bere l’antisettico di fabbricazione russa. È stato aperto un procedimento penale.