Con la fine dell’anno si avvicina una festa amata da tutti, il Capodanno. Cani e gatti non sono tra questi. Così come le famiglie che li accudiscono.

Perché sono pericolosi per gli amici a 4 zampe

I proprietari di animali domestici non possono fare a meno di pensare a loro che vengono letteralmente terrorizzati dai botti che alcuni ancora usano per festeggiare questa ricorrenza.

Ma non è solo una questione di paura.

Il rumore dello sparo è talmente insopportabile per i nostri amici a 4 zampe da indurli a scappare impauriti e intenzionati a nascondersi da quella che percepiscono come una minaccia. È in questa precipitosa fuga che possono finire investiti si possono perdere, o mettersi in pericolo, facendosi male. Gli animali più anziani o cardiopatici, invece, rischiano un vero e proprio infarto.

Sebbene alcuni Comuni italiani abbiano già vietato l’utilizzo di petardi per i festeggiamenti del Capodanno c’è sempre chi sfugge ai controlli.

Il decalogo dell’Oipa

L’Oipa, Organizzazione internazionale protezione animali, ha realizzato un decalogo per evitare morti e ferimenti dei quattrozampe terrorizzati dall’esplosione di botti e petardi. Ecco, quindi, i 10 consigli pratici per proteggere i nostri amici animali.

1. Tenerli il più lontano possibile dai festeggiamenti. 

2. Non lasciarli soli, mostrando loro tranquillità. Come è noto, gli animali percepiscono e si lasciano condizionare dagli stati d’animo del padrone.

3. Non lasciarli in giardino, ma in casa o in un luogo protetto per evitare che possano, per istinto, darsi alla fuga.

4. Tenere alto il volume di radio o televisione.

5. Lasciare che si rifugino dove si sentono più a loro agio, chiudendo un occhio se si tratta di un luogo a loro normalmente vietato.

6. Meglio tenerli al guinzaglio, nel caso possa scoppiare un petardo all’improvviso.

7. Far visitare l’animale da un veterinario comportamentalista affinché valuti la possibilità di una terapia di supporto.

8. No a soluzioni fai da te, come la somministrazione di tranquillanti, alcuni fanno addirittura peggiorare lo stato fobico.

9. Una gita fuori porta può essere salutare anche per il nostro cane e un’ottima soluzione per trascorrere il Capodanno lontano dal rumore cittadino.

10. Farsi portavoce di questa causa, chiedendo al Comune un’ordinanza contro i botti e sensibilizzando l’opinione pubblica.

È importante che sempre più persone comprendano l’inutilità e la pericolosità di questi comportamenti da evitare per festeggiamenti che facciano bene a tutti, anche agli amici animali.