Roberto Burioni è tornato a criticare la posizione dei no vax su ‘Twitter’. In un post pubblicato sul suo profilo ufficiale, l’esperto ha scritto: “Propongo una colletta per pagare ai novax gli abbonamenti Netflix per quando dal 5 agosto saranno agli arresti domiciliari chiusi in casa come dei sorci“.

Protesta anti Green Pass a Torino: la reazione di Burioni

In un altro tweet, lo stesso Burioni ha commentato la manifestazione di protesta anti Green Pass organizzata a Torino nella serata di giovedì 22 luglio.

A commento di un articolo dal titolo “In piazza a Torino per dire no al Green Pass dopo il via libera del governo: ‘Ma non chiamateci No Vax’”, il virologo ha scritto: “Idea molto intelligente: tutti insieme a gridare, tutti non vaccinati, vicini e senza mascherina. Non si vogliono vaccinare, ma otterranno l’immunità (e il green pass) attraverso la malattia“.

Poi ha aggiunto: “Mi spiace per gli innocenti che infetteranno, ma non ci si può fare niente”.

Il messaggio di Burioni a Salvini

Sul suo profilo ‘Twitter’, Roberto Burioni ha anche inviato un messaggio al leader della Lega Matteo Salvini. Le sue parole: “Chi afferma che le persone sotto i 40 anni non devono vaccinarsi mette in pericolo gli italiani, la loro salute, il loro lavoro, la loro libertà. Salvini, non si intesti questa battaglia senza senso, sarebbe un peccato”.