Bustine di gel di silice: ecco perchè sono molto utili

34

Indice dell'articolo

A tutti noi sarà capitato di acquistare delle scarpe oppure borse o altri capi di abbigliamento e di ritrovare, all’interno di scatole o tasche interne, delle bustine riempite con delle piccole sfere: si tratta di gel di silice (o silica gel) e solitamente viene lasciato nelle scatole o nelle tasche, oppure buttato nella spazzatura poiché nessuno sa a cosa serve realmente.

Le bustine in gel silice in realtà sono molto utili: vengono utilizzate principalmente per proteggere i prodotti dall’umidità, in quanto hanno una funzione essiccante, ma possono essere utilizzate anche in modo alternativo, ad esempio per profumare le scarpe o per evitare che l’argenteria annerisca. Scopriamo in che modo possiamo utilizzarle così da non buttarle più nell’immondizia.

Cos’è il gel di silice?

Il gel di silice è un prodotto non tossico che viene utilizzato come essiccante, in quanto riesce ad assorbire l’umidità attraverso un processo chimico-fisico definito adsorbimento. Il processo è simile a quello dei deumidificatori ed è utile per proteggere quei prodotti che si trovano all’interno di imballaggi: non solo scarpe, borse o capi d’abbigliamento, ma anche apparecchi elettronici, per evitare che umidità e agenti atmosferici li rovinino, soprattutto se devono affrontare lunghi viaggi prima di arrivare a destinazione.

Il gel di silice, o silica gel, è un prodotto disidratante di sintesi, che si ottiene grazie al biossido di silicio, e ha il compito di assorbire l’umidità all’interno degli imballaggi. Si rivelano dunque molto utili nel trasporto di medicinali, integratori, apparecchiature mediche ed elettroniche, imballaggi alimentari, vestiti, giochi ed elettrodomestici.

Ebbene ecco tutti i motivi per cui conservare queste palline e come impiegarle in maniera intelligente.

Eliminano l’odore di umido dagli asciugamani: gli asciugamani emanano un forte odore di umido anche dopo essere stati lavati accuratamente? Basta spargere delle bustine di gel di silice nel cassetto della biancheria per risolvere il problema e per preservare la loro freschezza.

Asciugano il bucato: con il freddo e le piogge frequenti il bucato non riesce ad asciugarsi all’aria aperta? Per velocizzare il processo, si possono utilizzare delle bustine di silice, visto che sono capaci di assorbire l’umidità.

Essiccare i fiori: quante volte riceviamo in dono dei bellissimi fiori che vorremmo conservare essiccati? Le bustine di silice possono aiutarci anche in questo caso: basterà inserirle all’interno di un vaso vuoto con i fiori che vogliamo essiccare e aspettare alcuni giorni. Il silice assorbirà l’umidità essiccandoli in meno tempo.

Proteggono le fotografie: le fotografie, si sa, tendono a deteriorarsi con il passare del tempo, soprattutto se si tengono appese ai muri. Per proteggerle, si possono mettere delle bustine di silice nella parte posteriore delle foto così da tenere lontana l’umidità che le rovina.
Altri utilizzi

Recuperare lo smartphone caduto in acqua: le bustine in gel di silice ci permettono anche di recuperare uno smartphone caduto in acqua, un oggetto che ormai portiamo con noi dappertutto e che può essere a rischio “incidenti”: può bagnarsi con l’acqua, magari a causa di un bicchiere che si è rovesciato. Come fare in questi casi? Come prima cosa bisognerà togliere la sim card e la batteria e conservare tutti i pezzi del telefono in una scatola piena di sacchetti di silice per 48 ore. Vedrete che, trascorse le ore necessarie, lo smartphone ritornerà a funzionare.

In macchina: quando siamo in macchina, e fuori piove, bastano pochi minuti per ritrovarsi con i vetri appannati. Per evitare questo inconveniente, posizionate alcune bustine di silice sul cruscotto della vostra auto.

Proteggere gli attrezzi dalla ruggine: tutti abbiamo in cantina una cassetta degli attrezzi che utilizziamo per i lavori di bricolage, con all’interno oggetti che sono perlopiù di metallo. Se la lasciamo chiusa per molto tempo può essere utile inserire all’interno alcune bustine di silice in modo da proteggerli dalla ruggine.

Mantengono i trucchi al fresco: tenendo i trucchi nella borsa e magari in prossimità di stufe e termosifone, spesso si finisce per rovinarli e scioglierli. Mettendo una busta di silice nel borsellino del trucco, si darà una lunga durata a cipria ed ombretti.

Prevengono l’ossidazione dei gioielli: ogni donna sa che i gioielli con il passare del tempo tendono ad ossidarsi e a macchiarsi. Per evitare che succeda, basta mettere della silice nel cassetto. Ogni volta che si indosseranno sembreranno nuovi.

Asciugano l’ombrello: conservare l’ombrello in borsa dopo averlo utilizzato è una delle cose peggiori da fare se non si vuole finire con tutti gli oggetti inzuppati d’acqua. Le bustine di silice sono il rimedio ideale: assorbono l’umidità ed asciugano l’ombrello in pochissimo tempo.

Eliminano i cattivi odori dalla borsa per la palestra: tra scarpe da ginnastica e magliette sudate, spesso la borsa da palestra finisce per emanare dei cattivi odori tremendi. Tenendoci dentro delle bustine di silice, il problema sarà risolto e non si dovrà avere più paura di aprirla.

Il gel di silice è tossico?

La risposta è no, come si può leggere anche in un articolo pubblicato sulla rivista americana Slate, in cui viene spiegato che non provoca danni alla nostra salute: la sostanza è innocua e indigeribile, quindi viene espulsa così come è stata ingerita. Nonostante questo sulle bustine di silice è riportata sempre la scritta “do not eat” non ingerire. In realtà la preoccupazione è legata soprattutto ai più piccoli che potrebbero scambiare le bustine per pacchetti di caramelle, con il rischio di soffocare durante l’ingestione delle piccole sfere. L’ingestione di una modesta quantità di sfere di silice potrebbe causare nausea o vomito, se i granuli sono stati rivestiti con sostanze chimiche come il cloruro di cobalto, ritenuto tossico. In questi casi, per sicurezza, è meglio chiamare un centro antiveleni.