Cagliari, lite finisce in tragedia: 30enne ucciso a coltellate, preso coinquilino

Tragedia a Cagliari, dove un uomo di 30 anni è morto al culmine di una lite con il coinquilino. Come riferisce La Stampa, la vittima è stata raggiunta da diverse coltellate inflitte dal coinquilino 64enne, in seguito identificato e arrestato dalla polizia dopo una breve fuga.

Indagano gli agenti della squadra mobile di Cagliari, al lavoro per ricostruire la vicenda. Stando a quanto si apprende, la lite sarebbe scoppiata la mattina presto, intorno alle 6, nell’appartamento dove i due vivevano insieme ad altre persone.

Lo scontro verbale è però degenerato e il 64enne avrebbe afferrato il coltello e colpito il coinquilino, che poi è morto. L’uomo si sarebbe quindi dato alla fuga, ma è stato rintracciato e arrestato dalla polizia.