Il Calcedonio, noto come pietra del viaggio e della fortuna, è una pietra utile contro gli incubi e le affezioni dell’apparato respiratorio. Il calcedonio blu rappresenta presso gli antichi gli elementi acqua e aria: era infatti considerato la pietra degli oratori e un simbolo magico delle condizioni atmosferiche.

Nella magia del Rinascimento si incideva su questa pietra la figura di un uomo con la mano destra alzata e l’amuleto veniva portato per aver successo nelle cause legali, come anche per aver salute e sicurezza. Nel XVI secolo veniva suggerito dai maghi come antidoto alle false idee e alle fantasticherie e, a tale scopo, veniva forato e portato appeso al collo. Scopriamolo meglio. 

Proprietà del Calcedonio

In questo articolo tratteremo soltanto della varietà di Calcedonio di colore azzurro, chiamata anche Agata dal pizzo blu per il motivo raffinato che creano le sue striature.
Legato al quinto chakra e quindi alla comunicazione, è noto anche come amuleto portafortuna nei i viaggi.

La particolarità di questa pietra è il suo legame a due Elementi: Aria e Acqua. Ritenuta capace di governare venti e maree, l’Elemento Aria le conferisce proprietà legate all’espressione e all’intelletto. L’Elemento Acqua invece la rende utile nella sfera delle emozioni, della guarigione e della riconciliazione.

Benefici per il corpo

Il Calcedonio azzurro equilibra il funzionamento della tiroide, protegge la gola dalle infiammazioni e l’apparato respiratorio in generale. E’ quindi utile per guarire più velocemente da raffreddori e i disturbi prodotti dal fumo.

Questa pietra riduce la pressione del sangue e tiene bassa la temperatura del corpo in caso di febbre e quando fuori fa molto caldo.
In virtù dell’Elemento Acqua, il Calcedonio regola i liquidi del corpo ed è infatti ottimo per migliorare la circolazione linfatica e venosa, per stimolare la produzione del latte in fase di allattamento e per sopportare meglio i cambiamenti climatici.
E’ infine una pietra calmante ed è consigliata per uscire da tutti i tipi di stress nervoso.

Benefici per la mente

Il Calcedonio azzurro è una pietra che lavora principalmente a livello mentale ed emotivo. Considerata la “pietra degli oratori” (o della diplomazia), è adatta per parlare in pubblico, recitare e scrivere. Tutte proprietà che la rendono adatta a politici ed artisti.Al contempo però richiama anche alla capacità di fare silenzio, simboleggiando la calma e la compostezza.

Il Caldedonio azzurro rafforza la memoria e consente di affrontare più facilmente le situazioni di stress. Non a caso viene considerata la pietra più adatta per gli esami scolastici, rappresenando inoltre entrambi gli aspetti della comunicazione: la capacità di ascoltare e quella di farsi capire.

Aiuta infatti ad esporre le proprie idee in modo chiaro e sensato, ed è anche la pietra perfetta da portare addosso per apprendere nuove lingue.

Il soffice colore del Calcedonio azzurro è tranquillizzante ed aiuta a dipanare i dubbi, allontanando la depressione e la disperazione. Viene infatti utilizzato per riportare la mente all’equilibrio, stimolando la riflessione ed aprendo a nuove idee.
Esso allontana infatti il senso di insicurezza e le preoccupazioni per il futuro, diminuendo così sull’ansia, gli attacchi di panico e la rabbia irrazionale.

Il Calcedonio azzurro migliora il lavoro di gruppo agevolando la comprensione reciproca ed aiutando a ridimensionare i contrasti.
Esso aiuta a percepire in modo più profondo i propri sentimenti, desideri ed aspirazioni, promuovendo così l’apertura mentale, la creatività ed l’intuizione.
Riduce le resistenze nei confronti del cambiamento, senza però rinunciare alla propria identità.
 Permette così di avere una visione equilibrata della realtà e dona sentimenti di benevolenza e generosità.

Benefici per lo spirito

Il suo uso a livello spiriatuale è piuttosto limitato, dato che è una pietra che agisce principalmente a livello mentale ed emotivo.
Si può però usare il Calcedonio azzurro per eseguire meditazioni attive, ossia in movimento (come lo yoga) oppure con la mente libera ma lucida per poter avere risposte a dubbi o problemi incombenti. In questo senso è forse l’unica pietra adatta proprio per via dei due Elementi di cui è composta. E’ utile anche per assorbire l’energia negativa dal campo aurico, rimuovendo i blocchi che provocano rabbia, frustrazione e pessimismo.

Leggende sul Calcedonio azzurro

Si dice che questa pietra debba il suo nome a Calcedonia, antica città portuale dell’Asia Minore (Turchia), dove si credeva che bere in calici d’argento rivestiti di Calcedonio prevenisse l’avvelenamento. Gli Assiri e i Babilonesi lo usavano come sigillo per proteggersi dagli attacchi psichici, dissolvendo le illusioni. In magia veniva usato come amuleto per avere salute ed era ritenuto efficace anche contro i fantasmi e gli incubi notturni.

Il Calcedonio azzurro rappresentava presso gli antichi gli Elementi Acqua e Aria. Era quindi una pietra magica che poteva rendere favorevoli le condizioni atmosferiche e prevenire l’annegamento durante i viaggi in mare. Nella magia del Rinascimento si incideva su questa pietra la figura di un uomo con la mano destra alzata e questo amuleto veniva portato per avere successo nelle cause legali. Si dice che Cicerone ne indossasse uno per mantenere sempre forte la sua dote oratoria.