I carciofi hanno pochissime calorie, sono saporiti e ricchissimi di fibre, fra cui l’inulina, una fibra solubile che ha effetti benefici sul metabolismo e abbassa il livello di grassi nel sangue.

Al contempo, questa sostanza ha un effetto depurativo perché favorisce la liberazione dell’intestino. Fa benissimo anche al fegato ed è quindi indicato come cura detox prima e dopo i pranzi abbondanti delle feste.

Da sempre questo vegetale è apprezzato per le sue proprietà diuretiche, toniche e disintossicanti, capaci di risolvere o prevenire disturbi come l’ipercolesterolemia, l’ipertensione, il diabete, il sovrappeso e la ritenzione idrica.

I migliori vegetali per una buona digestione

Diverse ricerche scientifiche hanno dimostrato che gli estratti dei carciodi sono benefici anche in caso di ipercolesterolemia. L’azione è duplice: da un lato i suoi principi attivi regolano l’assorbimento di colesterolo LDL (cioè quello “cattivo”), dall’altro ne rallentano la sintesi da parte dell’organismo.

quindi consigliano di iniziare un pasto abbondante con un antipasto di carciofi crudi in pinzimonio, in modo da limitare i danni di un eccesso di grassi e favorire la digestione. I carciofi stimolano la secrezione biliare e all’effetto benefico della cinarina si abbina quello dell’inulina, una fibra utile nel favorire la flora batterica e la regolarità intestinale.

Il carciofo una miniera di ferro

Forse non tutti sanno che il sapore metallico tipico dei carciofi quando vengono consumati crudi è dovuto al loro alto contenuto di ferro. L’uso a crudo è pertanto consigliato alle persone anemiche, in particolare con l’aggiunta di una fonte importante di vitamina C, come il succo di limone, per permettere all’organismo di assorbire maggiormente il ferro dei carciofi.

Il carciofo, un ottimo alleato per perdere pese

Con sole 22 calorie per 100 grammi, il carciofo è un ottimo alleato per chi desidera perdere peso. Consumato prima dei pasti, aiuta infatti a controllare la fame e a fare scorta di fibre dimagranti che stimolano l’attività intestinale e l’espulsione di tossine. Le proprietà depurative dei carciofi li rendono un fondamentale ingrediente detox: questi vegetali, infatti, sono anche molto diuretici!

Carciofi, eccezionali disintossicanti epatici

I carciofi sono l’ideale per mantenere in salute il fegato, grazie ai derivati dell’acido caffeico, che spazzano letteralmente via le sostanze tossiche che minacciano la salute della ghiandola epatica. La già citata cinarina è anche un epatoprotettore naturale, capace di stimolare la secrezione della bile, il vero motore della digestione.