La Russia starebbe organizzando un attacco terroristico alla centrale nucleare di Chernobyl, come “false flag” per accusare poi l’Ucraina del disastro. A lanciare l’allarme è il ‘New York Times’, secondo qui questa sarebbe la convinzione del Governo ucraino. Il ‘NYT’  cita i ministeri della Difesa e dell’Intelligence ucraini, ma aggiunge di non avere conferme sul campo.

Secondo quanto riferito dal ‘New York Times’, il governo ucraino ritiene che il presidente russo Vladimir Putin abbia “ordinato la preparazione di un attacco terroristico” nel sito della centrale nucleare di Chernobyl.

Gli americani citano un comunicato dei ministeri ucraini, che farebbe riferimento a un’operazione cosiddetta “false flag”: nella nota, riportata in Italia dall”Ansa’, si dice che le forze di occupazione russe “cercheranno di causare una catastrofe alla centrale nucleare di Chernobyl controllata dalla Russia, per poi accusare l’Ucraina del disastro”.

L’Autorità ucraina per l’energia atomica ha riferito all’Agenzia internazionale per l’energia Atomica (Aiea) di aver perso ogni canale di comunicazione con la centrale di Chernobyl, caduta nelle mani dei russi. Lo ha riferito l’Aiea. Il direttore generale dell’organizzazione, Rafael Mariano Grossi, ha affermato di essere a conoscenza di informazioni secondo cui  l’energia elettrica nel sito sarebbe stata ripristinata, aggiungendo però di essere alla ricerca di conferme.