Mangiare per allungare l’aspettativa di vita? Sì, se ci alimentiamo bene. Chi mangia meno e meglio, vive più a lungo e in salute. Esistono, poi, alcuni alimenti in grado di allungarci la vita, mantenendo l’organismo sano e giovane.

Nutrirci in modo sano, infatti, è il primissimo modo per prenderci cura del corpo che ci ospita: potrebbe rappresentare il giusto incentivo sapere che ci sono ben 3 gruppi alimentari che possono farci invecchiare in salute allontanando anche di un decennio la nostra “data di scadenza”!

Una ricerca pubblicata sulla rivista PLOS Medicine ha esaminato in che modo gli alimenti che vanno da frutta e verdura alla carne lavorata e alle bevande zuccherate influiscono sull’aspettativa di vita. Il gruppo di studiosi ha quindi identificato vari gruppi di alimenti particolarmente benefici per la longevità, inclusi cereali, legumi e frutta secca.

Secondo gli autori della ricerca chi segue una dieta che includa legumi, cereali integrali, noci e meno carne rossa e lavorata potrebbe aumentare l’aspettativa di vita per coloro che iniziano la dieta all’età di 20 anni di più di un decennio”.

Dunque, nulla di nuovo sotto il sole: cibi altamente processati e ricchi di zuccheri aumentano i radicali liberi, agiscono negativamente sul cervello e fanno male al cuore abbassando la nostra aspettativa di vita.

Ciò che è emerge dallo studio, però, è che iniziare da giovanissimi a mangiare correttamente significa avere la possibilità di vivere 10 anni in più. Non disperino coloro che hanno superato gli “anta”: cambiare radicalmente dieta a 60 anni infatti, apporta comunque enormi benefici allungando l’aspettativa di vita fino a 8 anni.

Ricordiamo quindi che cereali raffinati e troppe proteine fanno male all’organismo, mentre legumi e frutta secca sono i benvenuti se avete intenzione di entrare nel Guinnes dei Primati tra le persone più vecchie al mondo.