Il Codonopsis, rafforza il sistema immunitario modulando la risposta alle minacce esterne, protegge la salute del microbiota agendo come un prebiotico e aumentando la presenza dei batteri buoni, contrasta gastriti, acidità e reflusso, rimedio antifatica, rinforza il corpo in caso di stress e affaticamento.

Codonopsise la sua azione sul tratto gastrointestinale e sul microbiota

Il Codonopsis risulta benefico e protettivo per il tratto gastrointestinale, aiutando in caso di ulcere gastriche e gastrite. Non solo, questo rimedio contiene sostanze chiamate fruttani, come l’inulina, che agiscono regolando in modo benefico il microbiota intestinale. I fruttani, infatti, sono prebiotici, questo significa che supportano e favoriscono la crescita dei batteri buoni del microbiota.

Studi scientifici hanno proprio dimostrato che estratti di Codonopsis pilosula sono stati capaci di aumentare la presenza, nel microbiota intestinale, di Bifidobatteri e Lactobacilli, che sono i batteri buoni.

Al tempo stesso, estratti di piccolo ginseng hanno mostrato di inibire la crescita di altri batteri, come quelli del tipo Bilophila, che, in presenza di una dieta ad alto contenuto di grassi, promuovono alti livelli di infiammazione, disfunzioni della barriera intestinale, fegato grasso e alterazioni della glicemia.

Non solo, i fruttani vengono trasformati, nel tratto intestinale, in butirrato, che è antinfiammatorio e capace di rinforzare la barriera gastrica aumentando le difese delle mucose gastriche contro i patogeni.

Codonopsis, proprietà antifatica

Il Codonopsis ha proprietà adattogene. Questo significa che aiuta il corpo ad adattarsi a stress e fatica e lo rende più resistente, anche in presenza di sforzi fisici intensi e debolezza.

Codonopsis potenzia il sistema immunitario

Il Codonopsis protegge la salute del microbiota intestinale e questo risulta in un potenziamento delle naturali difese. In generale, comunque, estratti di piccolo ginseng hanno mostrato di stimolare l’azione del sistema immunitario, aumentando i linfociti, che sono cellule del sistema immunitario preposte a combattere virus, batteri e tumori, nella milza.

Al tempo stesso, però, il piccolo ginseng agisce modulando la risposta immunitaria, mantenendo un equilibrio tra sostanze pro infiammatorie e antinfiammatorie, rendendo in questo modo il corpo pronto e attivo a rispondere in caso di attacchi ma evitando risposte immunitarie eccessive.

Codonopsis migliora la funzionalità cognitiva

Il Codonopsis non smette di stupire. Infatti, questo rimedio mostra anche un’azione neuroprotettiva. L’assunzione di estratti di piccolo ginseng ha mostrato di migliorare la funzionalità cognitiva e di contribuire a contrastare l’accumulo di proteine beta amiloidi, che invece è una caratteristica della malattia di Alzheimer.

Molto interessante è il fatto che questo effetto è stato osservato soprattutto nell’ippocampo, che è una delle prima regioni cerebrali ad essere colpite dalle degenerazioni.

Codonopsis, controindicazioni

Il piccolo ginseng si trova in farmacia o negozi specializzati sotto forma di estratto secco da assumere per bocca. In genere il piccolo ginseng è considerato sicuro e ben tollerato.

Tuttavia, segui sempre le indicazioni riportate sulla confezione, evita in gravidanza ed allattamento in quanto non sono presenti studi che testimoniano la sicurezza del rimedio in queste fasi delicate della vita e chiedi consiglio al tuo medico se stai assumendo farmaci, soprattutto per la coagulazione, per evitare interazioni.

Non assumere il Codonopsis in vista di interventi chirurgici in quanto potrebbe aumentare il sanguinamento.