Il bucaneve è una pianta invernale dai petali bianco latte, che simboleggia la purezza e la speranza. Tipica dei sottoboschi del nostro Paese, si tratta di un vero e proprio fiore di montagna, solitamente diffuso a oltre 1000 metri di quota.

Coltivare i Bucaneve non è difficile: si tratta di una bulbosa perenne, chiamato anche “stella del mattino” perché è tra i primi fiori a sbucare dalla neve in inverno. La sua fioritura forma belle macchie di un bianco candido accompagnata da foglie ornamentali.

Coltivare i bucaneve in vaso: come fare

I Bucaneve sono piante invernali, non amano perciò alte temperature e sole diretto. La posizione ideale dove coltivarle è in ombra, in zone dal clima rigido, mentre per il substrato va bene un qualsiasi terriccio universale, meglio se arricchito con humus.

Il periodo ideale in cui interrarlo è l’autunno e può essere posizionato sia in giardino sia in vaso.

I bulbi di bucaneve devono essere interrati ad una profondità di almeno 5 cm con gli apici rivolti verso l’alto. Proprio per questo la scelta del vaso è importante per una corretta messa in dimora dei bucaneve. Il vaso infatti deve avere dimensioni giuste sia in profondità che in larghezza per evitare che la piantina abbia problemi.

Nel caso piantate varie piantine, ricordate di tenere i bulbi a una distanza di circa 10 cm l’uno dall’altro.

Una volta sistemati nei vasi i bulbi, procedete ricoprendo bene le radici con il terriccio in modo che queste attecchiscano rapidamente. Lasciare le radici esposte all’aria per troppo tempo, infatti, rischia di farle seccare causando danni alla pianta. Subito dopo questo passaggio, ricordate di innaffiare per permettere alle piantine di crescere.

Dove posizionare il vaso

I bucaneve sono piante che non amano il sole diretto. Proprio per questo dovrebbero essere posizionati all’ombra oppure a mezz’ombra. Trattandosi di piante tipicamente invernali, esse non hanno paura del freddo e quindi possono essere tenute all’aperto anche quando fuori nevica.

Consigli per una annaffiare correttamente

I Bucanebe hanno bisogno di essere annaffiate regolarmente in quanto necessitano di un elevato apporto idrico. Durante i periodi caldi o comunque temperati, ricordate di annaffiare il bucaneve ogni giorno per favorire lo sviluppo dei fiori e delle foglie. Nel corso della primavera, quindi, è fondamentale controllare quotidianamente lo stato del terreno per evitare che esso si asciughi. Solo in questo modo, infatti, si potrà agevolare la fioritura.

In inverno, invece, la pianta si accontenterà dell’acqua piovana e di conseguenza non avrà bisogno di essere innaffiata.