Si chiamano life hack e sono quei trucchi per risolvere i problemi più diffusi in cucina. Alcuni stanno entrando nelle cucine di tutto il mondo perché riguardano i modi per conservare il cibo ed evitare gli sprechi. Un tema sempre più importante e su cui occorre avere attenzione e sensibilità. 

Lo spreco alimentare è un problema mondiale che ha a che fare con la nostra salute e quella del nostro Pianeta.

Si stima che ogni anno vengano buttate circa 1,3 miliardi di tonnellate di cibo.

Ecco perché i trucchi salvavita che hanno a che fare con la preservazione degli alimenti sono quanto mai importanti. Tra questi ce n’è uno che vede alleati due protagonisti indiscussi di tutte le cucine: le patate e le mele, tra i più utilizzati e consumati dalle famiglie di tutto il mondo. 

Le patate sono uno degli ortaggi più apprezzati per la loro versatilità e perché piacciono proprio a tutti, persino ai bambini. Nel caso di patate già cucinate ed avanzate, come per qualsiasi altro cibo che si conserva in frigo, bisogna consumarle nel più breve tempo possibile, per evitare di buttarle o che, mangiando, facciano male.

Ma a quanti sarà capitato di acquistare le patate, lasciarle nella dispensa in attesa di essere preparate, salvo poi trovarle con delle macchie o germogli  e per questo buttarle.

Le patate presentano una concentrazione maggiore di solanina quando sono germogliate o quando hanno delle macchie verdi sulla buccia. Ecco perché è meglio non consumarle

Il trucco per conservare le patate più a lungo

In generale per scongiurare tutto questo occorre non fare scorte eccessive, conservarle in un luogo fresco e con poca luce, tenerle d’occhio in modo da poterle mangiare prima che germoglino. Ma c’è anche un trucco che in pochi conoscono per allungare i tempi di conservazione

Si possono mettere in un cestino insieme alle mele per un  periodo massimo di 8 settimane, producendo etilene, aiutano a non far germogliare le patate

Insomma, è giusto, oltre che utile seguire questi piccoli espedienti per rispettare il cibo ed evitare sprechi, in un momento come quello attuale in cui la sostenibilità alimentare e gli stili di vita green rivestono un ruolo cruciale per il futuro del pianeta.