Fiere Dolomiti, AIEL, CIA Veneto e Confagricoltura presentano: Fiera e Festival delle Foresta

Quasi un anno dopo la tristemente famosa Tempesta Vaia che ha devastato il territorio montano del Triveneto, le aziende boschive e agro-forestali si incontreranno in occasione della Fiera e del Festival delle Foreste, che si svolgerà alla Fiera di Longarone il 14 e 15 settembre 2019, per fare il punto sul mondo delle foreste in termini di certificazioni, pratiche per la gestione forestale sostenibile e qualità dell’aria.

Promosso da AIEL, Associazione Italiana Energie Agroforestali, in collaborazione con CIA, Confederazione italiana agricoltori e Confagricoltura, il convegno su “Energia dalle biomasse forestali: certificazione, sostenibilità, qualità dell’aria e buone pratiche” si terrà sabato 14 settembre alle 14.30 al Centro Congressi di Longarone Fiere.

L’incontro è parte del ricco programma della prima edizione della Fiera e del Festival delle Foreste: un evento di alto profilo tecnico e tecnologico per approfondire i principali temi legati al legno e alle foreste, anche grazie ad una serie di collaborazioni con Enti e Associazioni del settore. La scelta di ospitare l’evento a Longarone non è casuale in termini di potenzialità del mercato, trattandosi di una di quelle zone montane in cui esiste un enorme e ancora inespresso potenziale di sviluppo che porterebbe benefici socio-economici e ambientali derivanti dalla sostituzione delle fonti fossili con l’energia rinnovabile del legno da filiere corte locali.

Dopo l’ introduzione di CIA e Confagricoltura Belluno, il programma prevede l’intervento di Stefano Campeotto, referente del Gruppo Produttori Professionali Biomasse di AIEL, che illustrerà tutte le novità normative riguardanti i biocombustibili legnosi e le principali certificazioni di qualità che li riguardano. A seguire, Luca Canzan di Cifort approfondirà alcuni progetti di filiere innovative e buone pratiche delle aziende del territorio che partecipano ai progetti IT-FOR e Dolomiti Green Brick.

Stefano Grigolato, del Dipartimento territorio e sistemi agroforestali dell’Università di Padova (TESAF UniPd), approfondirà poi il tema del miglioramento della logistica nell’ambito dei cantieri forestali per l’approvvigionamento delle biomasse, una questione centrale per garantire filiere corte e sostenibili. Verrà approfondito anche il progetto RES4Carbon con Massimo Negrin di Biomass Green Energy che spiegherà come i residui della filiera legno-energia possano dare più valore e carbonio ai fertilizzanti compostati.

Tra le buone pratiche, va citato il progetto ‘Feltre Rinnova: riscaldarsi meglio, con meno per un’aria pulita’. Valter Bonan e Mauro Moretto, rispettivamente Assessore all’Ambiente del Comune di Feltre e responsabile dello Sportello Energia, presenteranno il progetto che unisce agli incentivi per la sostituzione delle vecchie stufe con nuovi e performanti apparecchi, attività di divulgazione, oltre ad uno sportello informativo e ad una serie di incontri per coinvolgere tutta la cittadinanza sui temi del corretto utilizzo delle biomasse legnose e la qualità dell’aria. La chiusura dell’incontro sarà invece affidata a Domenico Brugnoni, Presidente AIEL.


Altre Notizie