Ecco la manutenzione fai-da-te da effettuare a casa prima di accendere i condizionatori per l’estate, per assicurarsi aria pulita e migliore efficienza energetica.

Innanzitutto, accertatevi che il condizionatore sia staccato dalla rete elettrica. Rimuovete il coperchio e spolverate l’impianto, esternamente e internamente.

Poi, imbevete un panno in microfibra con qualche goccia di sgrassatore e di prodotto igienizzante e passate a pulire in modo più approfondito. Se preferite utilizzare prodotti naturali, vi suggeriamo una soluzione composta da acqua e qualche goccia di Tea Tree Oil o aceto di vino bianco.

Capitolo filtri: se sono presenti carboni attivi, eliminate quelli esausti. Invece, i filtri riutilizzabili possono essere lavati con acqua tiepida saponata; in alternativa, al posto del sapone sì ad aceto e bicarbonato di sodio.

Prima di riporre i filtri al loro posto, fateli asciugare bene in modo naturale. Non dimenticate di pulire le bocchette del climatizzatore, sempre da lavare con le modalità già descritte e da far asciugare accuratamente. In ogni caso, procedete a questa manutenzione anche al termine dell’estate, per facilitare la pulizia estiva ed impedire ad eventuale sporco residuo di incrostarsi sino al prossimo utilizzo.