L’anguria è un frutto simbolo dell’estate: succosa, dissetante e leggera, anche se spesso vittima di pregiudizi. Non è vero, come si dice in giro, che l’anguria faccia ingrassare più di altri frutti: contiene infatti 30 Kcal ogni 100 grammi ed è costituita per più del 90% da acqua.

Ecco come preparare una deliziosa confettura di anguria, ideale per colazioni, merende e crostate estive.

L’anguria è uno dei frutti simbolo dell’estate, ma con questa confettura light (totalmente senza zuccheri aggiunti!) potrete gustare il suo inconfondibile sapore per tutto l’inverno.
La preparazione è molto semplice: occorrono solo 1 kg di anguria, una mela grattugiata (con tanto di buccia) ed il succo di mezzo limone. Per marmellate dolci scegliete angurie mature, dalla polpa compatta e di colore vivo.

Una volta tolta la buccia e la parte bianca, tagliate la polpa a tocchetti e passatela nel passaverdure per rimuovere i semini. Aggiungete al succo appena ottenuto quello del limone e la mela grattugiata. Poi, mettete a cuocere a fuoco basso per almeno mezzora, girando con un cucchiaio di legno. Ultimata la cottura, frullate con un mixer ad immersione, sino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

In ultimo, versate la confettura calda in vasetti di vetro sterilizzati ed ermetici. Volete sigillare i vasetti, per far sì che la marmellata si conservi per mesi e mesi? Allora non vi resta che capovolgere i vasetti stessi, per far fuoriuscire l’aria in eccesso. Un’idea gustosa e sana, capace di far leccare i baffi a grandi e bambini!