Covid, 14enne ricoverata a Firenze: “È grave”

80

Una ragazzina di 14 anni di Grosseto è ricoverata in gravi condizioni nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze a causa del Covid-19. La quattordicenne era stata inizialmente ricoverata in un primo tempo all’ospedale Misericordia di Grosseto, ma poi è stata trasferita a Firenze in seguito all’aggravarsi delle sue condizioni di salute.

Come riferisce il ‘Corriere della Sera’, la ragazza non è intubata, ma ha bisogno dell’assistenza dell’ossigeno. La quattordicenne non aveva patologie pregresse, ma da alcuni giorni, in seguito alla positiva al Covid emersa al tampone, aveva accusato sintomi importanti collegati all’infezione. Allo stato attuale, ancora non si sa se la ragazzina sia stata colpita da una delle varianti del coronavirus.

Non si tratta del primo e unico ricovero in rianimazione di pazienti così giovani all’ospedale Meyer di Firenze: mentre durante la prima ondata non c’erano stati ricoveri di minori in rianimazione, infatti, nella seconda ce ne sono stati  diversi. “Una decina”, la conferma dall’ospedale.

Covid in Toscana: aumentano i casi tra i giovani

Anche in Toscana sono in aumento i casi di coronavirus tra i ragazzi all’interno delle scuole. Nell’arco di un mese e mezzo, i positivi tra gli under 18 sono quasi triplicati: ai primi di gennaio erano 341 (l’11% del totale), nella settimana tra il 14 e il 21 febbraio sono diventati 882 (il 16%). Rappresentano lo 0,15% della popolazione tra gli 0 e i 18 anni (era lo 0,06%).

I dati sono emersi dal Monitoraggio epidemiologico Scuole Sicure promosso dalla Regione Toscana (in confronto costante con l’Ufficio Scolastico Regionale e con gli altri soggetti che fanno riferimento al “Cantiere scuola”).

La maggior parte dei casi si registra a Firenze, con 204 casi, anche se la percentuale peggiore è quella di Siena, dove i casi sono 126 ma rappresentano quasi il 22% dei nuovi contagi.

Il direttore generale dell’ospedale Meyer Alberto Zanobini ha affermato in alcune dichiarazioni riportate dal ‘Corriere della Sera’: “I ricoveri sono abbastanza contenuti, abbiamo 4 pazienti Covid, ma abbiamo avuto anche una bimba di 11 anni in terapia intensiva. Al centro tamponi, però, vediamo un incremento del tasso di positività”.