Covid, Boccia: “Gesù bambino può anche nascere due ore prima”

101

“Seguire la messa, e lo dico da cattolico, due ore prima o far nascere Gesù bambino due ore prima non è eresia”. Lo ha affermato Francesco Boccia, parlando delle misure anti-Covid in vista del Natale. Secondo il ministro, “eresia è non accorgersi dei malati, delle difficoltà dei medici, della gente che soffre. Non facciamo i sepolcri imbiancati.

Il Natale non si fa con il cronometro, ma è un atto di fede”. L’ipotesi è quella di spostare il coprifuoco alla mezzanotte, ma nulla è ancora stato deciso.

A Palazzo Chigi intanto si ragiona dei comportamenti raccomandati per le festività. Il ministro Roberto Speranza spinge per permettere solo i trasferimenti tra regioni in area gialla. Una norma valida anche quando siano interessati parenti di primo grado. Da decidere, inoltre, il numero di persone che potrebbero partecipare a riunioni di famiglia per i cenoni. I numeri variano da un minimo di 6 ad un massimo di 10. E c’è da capire chi dovrebbe controllare. E come.