Covid, comune italiano in zona rossa: boom di contagi

Piazza Armerina, comune dell’ennese, sarà zona rossa per via di un aumento di contagi preoccupante. Lo ha disposto il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci dopo aver avuto un colloquio con il sindaco e su richiesta dell’Azienda sanitaria provinciale di Enna.

Il provvedimento sarà in vigore dal 14 al 21 luglio. La misura drastica si è resa necessaria, spiegano dalla Sicilia, per un’impennata importante di casi positivi al Covid. Tuttavia restano consentite, trovandosi al di fuori del centro abitato, le visite guidate (previa prenotazione) alla Villa Roma del Casale.

Nel frattempo, nel dibattito pubblico, si continua a parlare di possibili ritorni di zone gialle e altre restrizioni. Sul tema gli esperti sono divisi: c’è chi come Fabrizio Pregliasco non ha escluso che possa tornare attivo il sistema delle aree colorate e c’è chi come Matteo Bassetti non vuol sentire parlare di un simile ripristino.

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, intervenuto nelle scorse ore a Radio 24, ha dichiarato che al momento i numeri non sono preoccupanti a livello nazionale e non sono tali per aprire, per ora, una discussione sul ritorno delle restrizioni suddette.

Oms: “Finale di Wembley devastante per i contagi”

C’è anche il timore che l’aver ospitato a Wembley la finale degli Europei con lo stadio gremito, possa accelerare la catena di contagi in Europa. “Dovrei divertirmi a guardare il contagio avvenire davanti ai miei occhi? La pandemia non si prende una pausa stasera. La variante Delta approfitterà di persone non vaccinate, in ambienti affollati, senza mascherine, che urlano/gridano/cantano. Devastante”. Lo ha twittato Maria van Kerkhove, responsabile tecnico dell’Organizzazione mondiale della Sanità per la crisi Covid-19, guardando in diretta tv le immagini dei tifosi italiani e inglesi in occasione della finale degli Europei.