Il virologo Andrea Crisanti ha spiegato qual è il vero effetto del certificato vaccinale. L’utilità del green pass, ha spiegato all’Adnkronos Salute, “è convincere le persone a vaccinarsi” contro il Covid.

Il direttore del Dipartimento di medicina molecolare dell’università di Padova, infatti, ha voluto dare il suo parere dopo che le proteste “no pass” hanno accesso diverse piazze d’Italia. “Bisogna essere chiari e onesti con i cittadini, per evitare fraintendimenti”.

“Sicuramente i casi non diminuiranno dopo l’implementazione” di questo strumento, ha tenuto a precisare l’esperto, “e chi è contrario potrà dire che non serviva a nulla. L’utilità è convincere le persone a vaccinarsi”, ha spiegato.

A chi sostiene che il green pass crei una discriminazione, Andrea Crisanti risponde con un parere controcorrente:”A me sembra – ha detto alla Stampa – che i cittadini di serie B siano coloro che si sono vaccinati, hanno accettato tutti i rischi che coloro che rifiutano la vaccinazione non vogliono correre, hanno superato paure e pregiudizi e devono subire le conseguenze di possibili future restrizioni, danni economici e didattica a distanza causate dal comportamento di coloro che non si sono vaccinati”.

Per Crisanti “sarebbe bello che tutti si vaccinassero con l’obiettivo di dare un contributo per proteggere se stessi, la propria famiglia, le persone care e la comunità in cui si vive. Purtroppo non è così e quindi si deve ricorrere all’adozione di misure come il green pass per aumentare la percentuale di persone vaccinate“. Indurre le persone a vaccinarsi “ha conseguenze importanti sulla possibilità di controllare la diffusione e l’impatto sociale ed economico dell’epidemia, ora così come nel passato”.