Molte persone, dopo l’iniezione della dose di vaccino contro il coronavirus hanno avvertito una nuova strana sensazione: il virologo Fabrizio Pregliasco l’ha descritto come “effetto sprint” e sulla possibile spiegazione è parzialmente d’accordo con Matteo Bassetti. Vediamo cos’è e da cosa dipende questo effetto collaterale positivo.

“È possibile sentirsi stranamente energici subito dopo aver ricevuto una dose del vaccino anti-Covid”. Lo ha dichiarato all’AGI Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università degli Studi di Milano. La stessa sensazione è stata descritta anche da un altro esperto, il direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova Matteo Bassetti: “Mi sono sentito subito meglio”.

“I motivi” del nuovo effetto, ha spiegato Pregliasco, “potrebbero essere due: uno psicologico, cioè sapere che si inizia a essere più protetti da Covid-19, e l’altro potrebbe dipendere dal nostro sistema immunitario che con l’iniezione riceve un piccolo e breve sprint“. Anche Bassetti concorda sulla motivazione psicologica: “Abbiamo aspettato con ansia l’arrivo di un vaccino che ci proteggesse da Covid-19 che quando finalmente mi è stato somministrato ero davvero felice”.

Silvio Garattini, farmacologo e fondatore dell’Istituto Mario Negri di Milano, ha aggiunto: “In letteratura scientifica non si parla di effetti collaterali ‘positivi’ legati al vaccino, ma comprendo benissimo che ci si possa sentire più forti ed energici dopo che finalmente si inizia a essere immunizzati contro il virus che ha sconvolto le nostre vite”.