green-pass-digitale

L’arrivo del green pass per permettere gli spostamenti, in base alle regole previste contro la diffusione del coronavirus, “è imminente, entro la seconda decade di giugno: sarà un green pass digitale” ha annunciato il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ospite di ‘SkyTg24’.

Che poi, rispondendo alla domanda se l’ipotesi di fare il richiamo dell’immunizzazione nei luoghi di vacanza sia stata abbandonata, ha aggiunto: “Non abbandoniamo del tutto l’idea di poter fare il richiamo dei vaccini Covid in vacanza, il problema potrebbe essere superato con l’estensione della seconda dose per i vaccini a mRna a 90 giorni”.

Nel frattempo, in attesa di un Green Pass covid europeo, gli Stati membri dell’Ue hanno raggiunto un accordo sulla proposta di raccomandazione, avanzata poco più di 2 settimane fa dalla Commissione, che consiglia ai 27 Paesi di rimuovere le restrizioni di viaggio per i vaccinati extra Ue che intendono venire in Europa e che rende meno rigidi i criteri in base ai quali viene stilata la lista dei Paesi considerati sicuri dal punto di vista epidemiologico.