Covid, in arrivo un nuovo test svela gravità

84

In arrivo un nuovo test del sangue che svela la severità di Covid-19. Abionic Sa, una società svizzera di Medtech con sede a Losanna, ha sviluppato il punteggio cSofa, una nuova misura per valutare la severità di Covid-19. Lo score (Covid Sequential Organ Failure Assessment) “misura la probabilità di deterioramento clinico nei pazienti affetti da Covid-19, consentendo il triage e l’assegnazione al reparto o alle unità di terapia intensiva al momento del ricovero e durante la degenza dei pazienti.

Un punteggio basso – fa sapere l’azienda – aiuta a prendere le decisioni mediche di dimettere i pazienti in sicurezza dall’ospedale o di passarli dalla terapia intensiva al reparto, liberando le capacità di terapia intensiva e le capacità ospedaliere di cui c’è molto bisogno.

“La decisione di trasferire i pazienti Covid-19 in terapia intensiva – commenta François Ventura dell’Ospedale universitario di Ginevra – spesso deve essere presa rapidamente per garantire un trattamento tempestivo. Purtroppo, la raccolta dei dati per queste decisioni richiede molto tempo e non è sempre stata affidabile per il Covid-19. Il punteggio del cSofa ci permette di decidere in pochi minuti dove un paziente può essere curato nel modo più efficace ed efficiente”.

Per ottenere il punteggio cSofa, “è sufficiente una goccia di sangue capillare di 50 ul. Il prelievo può essere effettuato già al momento dell’ammissione e non è necessaria una formazione medica. Entro 5 minuti viene determinato lo score che serve come base per una decisione sull’assegnazione dei pazienti Covid-19 ai reparti, alle unità di terapia intensiva o per consentire loro di curare a casa. Come risultato di questo triage, le capacità negli ospedali sono protette e i pazienti ricevono cure adeguate”.
Il punteggio ha ottenuto il marchio Ce e si basa sulla Psp (proteina della pietra pancreatica), un nuovo biomarcatore Abionic già convalidato clinicamente e commercializzato.