Muore a solo quattro anni a causa di una polmonite innescata dal Covid. Il caso riguarda una bimba di Singapore ed è il secondo decesso nel Paese tra i minori di 12 anni.

La piccola, che non aveva alcun problema di salute prima di contrarre il coronavirus (la positività al tampone è arrivata lo scorso venerdì), ha cominciato ad accusare problemi respiratori e febbre alta prima di vedere le sue condizioni peggiorare in maniera repentina. Infine il triste epilogo: il decesso.

La tragica notizia giunge a meno di un mese dalla morte di un bambino di un anno e mezzo infetto da Covid-19. Singapore sta avendo a che fare con una forte ondata di contagi scaturita dalle sottovarianti di Omicron.

La conferma del Ministero della Salute

La bambina di 4 anni morta a causa delle complicazioni innescate dal Covid non aveva precedenti medici, ha confermato il Ministero della Salute attraverso una dichiarazione rilasciata a Bloomberg News.

“I bambini sono generalmente più resistenti alle infezioni da Covid-19 rispetto agli adulti e agli anziani. Nonostante ciò, le infezioni da Covid-19 possono causare malattie gravi tra i bambini”, ha spiegato sempre il Ministero della Salute.

La bimba, venerdì scorso aveva cominciato ad accusare febbre e problemi alle vie respiratorie. Risultata positiva al test rapido, le erano stati prescritti farmaci contro l’infezione. Tuttavia domenica notte la situazione è diventata drammatica. La causa della morte è stata determinata dal medico legale statale come polmonite da Covid-19.

Singapore sta vagliando la sicurezza ed efficacia dei vaccini Pfizer-BioNTech e Moderna Covid-19 per i bambini al di sotto dei 5 anni. Circa il 93% della popolazione di Singapore risulta vaccinata con doppia dose. Inoltre, più di tre cittadini su quattro hanno fatto anche un richiamo.