Dà fuoco alla convivente incinta: arrestato nel Pavese

Un uomo di 41 anni nel Pavese è stato fermato per aver cercato di uccidere la convivente incinta al secondo mese dandole fuoco. La vicenda è avvenuta a Vellezzo Bellini, in provincia di Pavia, dove i carabinieri di Bereguardo hanno arrestato per tentato omicidio e lesioni gravissime il cittadino rumeno che avrebbe dato alle fiamme la compagna con l’alcol.

La donna ha riportato ustioni nel 50% del corpo ed è stata trasportata all’Ospedale Niguarda di Milano dove si trova ricoverata in prognosi riservata, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Secondo le prime ricostruzioni fatte dagli inquirenti, i due avrebbero avuto un litigio per futili motivi nel loro appartamento, al culmine del quale il 41enne in stato di ebrezza avrebbe cosparso d’alcol la compagna e le avrebbe dato fuoco. L’uomo è stato interrogato dal pm e si trova al momento in carcere a Pavia.

A chiedere aiuto sarebbe stata la stessa donna incinta, parlando con il 112 di un incidente domestico e di un’ustione, poi svenuta all’arrivo di 118 e carabinieri.

Ora è in carcere a Pavia e sarà interrogato nelle prossime ore. A interrogarlo sarà il pm di Pavia Paolo Pietro Mazza. “Faremo tutti gli accertamenti con la massima urgenza a fronte di un fatto così grave”, ha spiegato il procuratore della città lombarda, Mario Venditti.