Sempre più spesso si sente parlare dell’importanza degli antiossidanti e della loro azione contro i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento di cellule. La conseguenza che viene subito in mente è l’invecchiamento precoce della pelle e formazione delle antiestetiche rughe, ma l’azione dei radicali liberi facilita anche anche il deterioramento dei tessuti che compongono l’organismo provocando in questo modo la perdita della loro ottimale funzionalità e una maggiore propensione alle malattie.

Perché dunque gli antiossidanti siano importanti, dove siano contenuti e se siano sufficienti solo quelli che introduciamo con gli alimenti ce lo spiega il dottor Pierantoni, medico specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio e nutrizionista clinico.

Per vivere più a lungo e in salute occorre seguire, sin da giovani, 4 regole: svolgere regolare attività fisica; smettere di fumare e ridurre l’assunzione di alcol; mantenersi attivi mentalmente; adottare un regime alimentare vario ed equilibrato.

La dieta antiossidante prevede 5 pasti al giorno (colazione, pranzo, cena e 2 spuntini) ed è stata ideata, come facilmente intuibile, per apportare la giusta dose di antiossidanti.

Cosa portare in tavola? Il consiglio è quello di consumare soprattutto frutta e verdura, il più varia e colorata possibile. Sì anche ad erbe aromatiche (origano, rosmarino, timo, salvia, basilico) e spezie (cannella, curcuma, bacche di vaniglia essiccate, pepe, noce moscata, curry).

Buone fonti di antiossidanti sono rappresentate anche da: tè verde, cacao amaro, cioccolato fondente, frutta a guscio: come le noci pecan e olio evo.

Tutti questi alimenti contengono vitamine, minerali e sostanze bioattive che, all’interno di una sana alimentazione, proteggono il corpo dai danni ossidativi causati dai radicali liberi.

Funzioni degli antiossidanti

Sappiamo che grazie agli antiossidanti possiamo tirare un sospiro di sollievo e mantenere la nostra pelle giovane e tonica, ritardando la comparsa delle rughe o dei segni prima del tempo. Ma la loro funzione non è solo estetica, bensì è funzionale alla nostra salute. Questa classe di composti, infatti, collabora a stretto giro con le difese immunitarie e all’interno dell’organismo, afferma Riefoli, promuovono un’azione:

  • antinfiammatoria, 
  • antiossidante,
  • antibatterica,
  • anticancro,
  • antiaterogena,
  • antiemorragica,
  • di protezione delle membrane cellulari,
  • di protezione della vista.

Per poter mantenere la nostra salute e far sì che all’interno del nostro organismo vi siano sufficienti antiossidanti in grado di neutralizzare la presenza dei radicali liberi, è bene quindi adottare un’alimentazione ricca di alimenti che contengono naturalmente queste sostanze. Un’alimentazione il più variata possibile a base di vegetali freschi e cereali integrali è l’ideale per poter garantire al nostro organismo il corretto e sufficiente apporto di antiossidanti benefici.