Chi soffre di dispepsia impiega molto tempo a digerire il cibo e spesso ha difficoltà a farlo. Scoprite i consigli pratici su come rimediare a questo problema ed eventualmente indagare se si tratta di qualcos’altro.

Se avete difficoltà a digerire il cibo, indipendentemente dal tipo o dalla quantità mangiata, è probabile che la digestione sia molto lunga e che vi faccia sentire molto stanchi.

Quasi certamente soffrite di dispepsia, che è una digestione lenta e difficile.

Cosa fare

Uno dei modi più efficaci è masticare bene ogni boccone di cibo e mangiare lentamente.

Quando si mangiano cibi diversi in un unico pasto, è meglio non mangiare insieme cibi freddi e caldi. Questo rallenta il processo digestivo.

Inoltre, fumare, bere alcolici e consumare caffeina non fa che aggravare il problema. Può sembrare banale, ma anche indossare indumenti troppo stretti, soprattutto collant o cinture che stringono la vita, può compromettere la digestione.

È meglio ridurre tutte le fonti di stress nella mia vita, soprattutto quelle che si verificano durante i pasti.

Rimedi naturali per una buona digestione

Tisana digestiva ai semi di finocchio e rosmarino

Una tisana digestiva e depurativa può essere preparata mettendo in infusione due cucchiaini di semi di finocchio e un cucchiaino di rosmarino in mezzo litro di acqua bollente per dieci minuti. Dopo averla filtrata, la tisana va bevuta dopo i pasti.

Tisana digestiva al carciofo

Il carciofo è noto per le sue proprietà digestive. Preparate una tisana digestiva mettendo in infusione cinque grammi di foglie di carciofo essiccate in 250 millilitri di acqua bollente per dieci minuti. Bere una tisana dopo i pasti per aiutare l’organismo a digerire il cibo. In alternativa, le foglie di carciofo possono essere acquistate in alcune erboristerie.

Infuso di achillea

L’infuso di achillea è un rimedio erboristico che favorisce la digestione, allevia i crampi mestruali e agisce come tranquillante naturale. Per preparare una tazza di infuso: far bollire 1,5 grammi (circa due cucchiai) di achillea in 250 ml di acqua per 10 minuti. Va preparata in anticipo e se ne possono bere diverse tazze al giorno.

Infuso di salvia e camomilla

Salvia e camomilla sono due delle erbe medicinali più popolari, entrambe ritenute in grado di favorire la digestione. È necessario avere a disposizione un cucchiaino di foglie di salvia essiccate ed un cucchiaino di fiori di camomilla essiccati per ogni tazza d’acqua bollente da 250 millilitriLasciare in infusione per dieci minuti e poi filtrare. Bere dopo i pasti.

Succo di aloe vera

I benefici dell’aloe vera per la salute sono ben documentati, compresa la sua capacità di favorire la digestione. La pianta contiene infatti numerosi enzimi che aiutano a scomporre gli zuccheri e i grassi in molecole più piccole, più facilmente digeribili dal nostro organismo, migliorando così il processo digestivo e il benessere della flora intestinale, soprattutto in caso di colite e stitichezza.Il succo di aloe vera può essere usato regolarmente come trattamento per il mal di stomaco e altri problemi gastrointestinali.