Dimagrire con una tazza di tè è possibile! ti fa assorbire meno grassi

2112

Sapevate che il tè fa dimagrire? Quando le temperature si abbassano, tenere tra le mani una bella tazza fumante piena della nostra bevanda preferita è un toccasana, oltre che un rito che scalda il cuore e l’anima. Puoi berlo in ogni momento della giornata ed è facile da preparare: una tazza di tè caldo, perfetta nella stagione invernale, non costituisce solamente una pausa piacevole, ma ti fa anche dimagrire. Ogni tipo di tè – ne esistono tantissimi – contiene specifiche sostanze snellenti: alcuni svegliano il metabolismo, altri inibiscono l’assorbimento di nutrienti che portano ad accumulare grasso, altri ancora favoriscono la depurazione e lo smaltimento delle scorie.

Chili in eccesso? C’è il tè bianco

Si chiama bianco per via della “peluria” argentata che ricopre le foglie della pianta da cui origina, la Camelia sinensis. Da queste foglie si ricava una bevanda dal colore giallo pallido ricca di antiossidanti antinvecchiamento, ma anche in grado di accelerare il metabolismo, e di conseguenza ridurre il grasso in eccesso. Per preparare questo tè si scalda l’acqua fino a portarla a una temperatura di 70 °C (non è necessaria l’ebollizione). Si lasciano in infusione le foglie o la bustina per un paio di minuti. Il suo sapore dolce permette di berlo anche senza dolcificare.

Il tè rosso africano ti fa assorbire meno grassi

È molto diffuso in Sudafrica (ma si trova anche da noi, sia in foglie sfuse sia in bustine) e si chiama Rooibos. Non è un vero e proprio tè in quanto non contiene caffeina, ma è ricco di vitamina C, sali minerali e flavonoidi. Oltre ad essere conosciuto come potente antiossidante, questo tè ha la capacità di inibire l’azione di enzimi che intervengono durante la digestione dei grassi, per cui ne limita l’assorbimento. Il Rooibos si preparara come un infuso, cioè facendo bollire l’acqua e lasciando le foglie in infusione per una decina di minuti.

Via le scorie con il tè di equiseto

L’equiseto è una pianta dalle proprietà diuretiche, per cui aiuta a eliminare le scorie metaboliche. Una sua regolare assunzione favorisce, infatti, la depurazione dell’organismo dalle tossine, agendo in modo efficace anche contro la ritenzione idrica e la cellulite. Per prepararlo, versa in 150 ml di acqua calda 2-4 cucchiaini di equiseto essiccato e lascia agire per almeno 10-15 minuti. Puoi berne più tazze nel corso della giornata.

Il tè pu-erh brucia i lipidi

È un tè cinese, prodotto nella zona dello Yunnan, e può essere consumato immediatamente dopo la preparazione oppure fatto stagionareanche per diversi anni. È considerato un potente bruciagrassi, in grado di accelerare il metabolismo e abbattere i livelli di colesterolo. Per prepararlo metti 1 o 2 cucchiaini di foglie nell’acqua bollente e lascia on infusione 2-5 minuti a seconda dell’intensità desiderata.

Ciascuno di questi tipi di tè ha le sue proprietà magiche, come perdere peso o addirittura diminuire il rischio di attacchi di cuore e diabete.

  • Il tè alla menta

Riempi una grande tazza con tè alla menta, e ti sentirai subito più magro! La grande proprietà di questo tè è la capacità di allontanare le voglie di sgranocchiare qualcosa! Uno studio del “The Journal of Neurological and Orthopedic Medicine”, ha rivelato che le persone che annusano la menta ogni due ore, possono perdere fino a 2 kg al mese. Quindi anche accompagnare la tua calda tazza di tè con una candela alla menta potrebbe aiutarti sia a rilassarti che a bruciare grassi!

  • Il tè bianco

Il tè bianco è asciugato naturalmente al sole, rendendolo il tè meno elaborato e il più ricco di risorse antiossidanti (contiene tre volte più polifenoli del tè verde!). Uno studio pubblicato sul “The Journal of Neurological and Orthopedic Medicine” ha dimostrato che il tè bianco può attivare i lipolisi (quelli che annientano il grasso) e bloccano l’adipogenesi (la formazione delle cellule grasse) contemporaneamente.

  • Il Rooibos; il tè rosso

Il Rooibos è fatto di foglie rosse, cresciute esclusivamente nella piccola regione del Cederberg, in Sud Africa, vicino Città del Capo. La particolarità di questo tè è la presenza dei flavonoidi chiamati Aspalathin: questi riducono gli ormoni dello stress, i quali sono collegati all’aumento della fame, migliorano l’ipertensione, la sindrome metabolica, e aiutano con i problemi cardiovascolari e il diabete.