Doppia paralisi facciale dopo il vaccino Pfizer: cosa è successo

vaccino-covid-pfizer-miocardite

Un 61enne inglese ha sviluppato delle paralisi facciali dopo entrambe le dosi del vaccino anti Covid di Pfizer e BioNTech. “l fatto che i due episodi di paralisi facciale si siano manifestati nell’uomo immediatamente dopo ciascuna dose di vaccino suggerisce in modo molto forte che la paralisi di Bell sia da attribuire al vaccino Pfizer-BioNTech, sebbene una relazione di causa-effetto non possa essere stabilita”, hanno rilevato gli esperti del Royal Surrey County Hospital Nhs Foundation Trust di Guilford in una ricerca pubblicata sulla rivista Bmj Case Reports e riportata dal Messaggero.

La paralisi di Bell si manifesta con uno stato di debolezza e un improvviso blocco dei muscoli di un lato del viso a causa di un’infiammazione che provoca il malfunzionamento del nervo facciale, che tra le sue funzioni stimola anche le ghiandole salivari e lacrimali e controlla un muscolo dell’udito.

In genere è causata da infezioni virali o da disturbi del sistema immunitario. Già in fase sperimentale con i vaccini Corminaty di Pfizer e BioNTech e Vaxzevria di AstraZeneca erano stati rilevati alcuni casi di paralisi di Bell. In passato anche altri preparati, come qullo per l’influenza e quello per il meningococco, avevano dato origine a eventi avversi di questo tipo. Sul 61enne inglese i due episodi si sono manifestati prima al lato destro del volto a distanza di 5 ore dalla prima dose dell’iniezione anti Covid e il secondo, più grave, al lato sinistro a due giorni dal richiamo. La terapia prescritta in pronto soccorso, a base di cortisonici, ha fatto sparire gli effetti più gravi. Il paziente è ora tornato quasi alla normalità.