Ecco come sconfiggere la cellulite con il miele

93

Il miele, da sempre, è utilizzato in cucina, in medicina e in cosmesi ed è proprio quest’ultima area che andiamo a esplorare. Questo zucchero naturale svolge un’azione drenante e antiossidante grazie alla presenza di vitamine, betacarotene e polifenoli, mentre gli enzimi che contiene agiscono per rinnovare i tessuti cutanei e i minerali per accelerare le reazioni metaboliche.

Il trattamento al miele rinvigorisce la pelle di cosce e fianchi

Se ti accorgi che la pelle di cosce e fianchi ha bisogno di essere levigata e rassodata, ecco il trattamento che fa per te. Si tratta di uno scrub da effettuare con il miele cristallizzato, la varietà più indicata per riattivare la circolazione e rinnovare l’epidermide. Cosa ti serve? 4 cucchiai di miele cristallizzato, 4 cucchiaini di zucchero di canna grezzo e 2 cucchiaini di buccia d’arancia grattugiata. Questi elementi combinati creano un efficace esfoliante naturale, eliminando le cellule morte dello strato corneo della cute e riattivando la circolazione e, mentre le sostanze nutrienti del miele arrivano a nutrire in profondità la pelle, rendendola soffice e morbida, la buccia d’arancia offre alla cute le proprietà depurative e drenanti degli agrumi, grazie alla presenza di vitamina C.

Come fare? Sotto la doccia, applica il composto sulla pelle bagnata, partendo da caviglie e polpacci, salendo con movimenti circolari e insistendo sui punti critici. Sempre sotto la doccia, risciacqua con acqua tiepida e rimuovi eventuali residui con un asciugamano caldo. Per riattivare la circolazione e rendere tonici i tessuti, completa il trattamento con getti di acqua fredda sulle zone più colpite dall’inestetismo.

Massaggio a base di miele di tarassaco: il trattamento più piacevole

Per avere una pelle velutata e liscia, drenare le tossine e attenuare i segni del tempo, regalati un massaggio a base di miele. È un modo dolcissimo per godere pienamente del  profumo e della consistenza di questo nettare che trasmette benessere e infonde rilassamento. Per agire direttamente sulle cosce e diminuirne la circonferenza, il consiglio è provare il massaggo di miele al tarassaco, pianta ricca di sostanze bioattive e dalle proprietà depurative, antinfiammatorie e disintossicanti. Questa combinazione diventa l’alleata perfetta per agire contro la ritenzione idrica e la cellulilte.

Prendi 2 cucchiai di miele di tarassaco e 2 gocce di olio essenziale di curcuma zedoaria (ha proprietà simili allo zenzero e assorbe ristagni e tossine), calcolando 1 cucchiaio di miele per area da trattare. Riscalda il miele a bagnomaria per 5 minuti. Applicalo sulla pelle asciutta e pulita con il palmo della mano, esercitando un leggero movimento circolare. Man mano che il miele si raffredda noterai che diventerà più appiccicoso, creando con un delicato effetto ventosa un’azione esfoliante e in grado di richiamare in superficie sangue e tossine. Al termine del trattamento pulisci eventuali residui di miele con un asciugamano umido.