La pandemia non è ancora finita”, ha detto il responsabile della strategia vaccinale dell’Agenzia europea dei medicinali (Ema). Fiaso: “Ricoveri calano del 5% e intensive stabili”. L’Italia ha adottato le misure più restrittive dell’intero Occidente” – ha detto il presidente Meloni nel discorso per la fiducia alla Camera – “ma nonostante questo è tra gli Stati che hanno registrato i peggiori dati in termini di mortalità e contagi”.

Ema, “varianti BQ1 e BQ1.1 dominanti a novembre”

“La scorsa settimana la variante di Omicron BQ1 è stata identificata in almeno 5 Paesi” in Europa e “l’Ecdc prevede che la variante BQ1 e la sua sottovariante BQ1.1 diventeranno i ceppi dominanti da metà novembre all’inizio di dicembre”. Lo ha detto il responsabile della strategia vaccinale dell’Ema, Marco Cavaleri. “Non si sa ancora se sarà più trasmissibile o causerà una malattia più grave rispetto alle varianti BA4 e BA5, ma quello che si sa è che ha una maggiore capacità di sfuggire all’immunità conferita dalla vaccinazione, dall’aver contratto il Covid o dagli anticorpi monoclonali disponibili”, ha spiegato. 

Ema, “vaccinarsi in vista dell’ondata in arrivo”

“Sollecito i cittadini europei a vaccinarsi o ri-vaccinarsi contro il Covid-19. Questo e’ il momento di essere protetti in vista dell’ondata in arrivo. Ciò e’ di particolare importanza per quanti sono a rischio di sviluppare una malattia grave come le persone oltre i 60 anni, le donne incinte e quanti hanno più patologie o condizioni rimarcate. Vaccinatevi il prima possibile, a prescindere dalla variante che il vaccino affronta: tutti i vaccini autorizzati agiscono in modo sicuro ed efficace contro la malattia grave”. Lo ha dichiarato in conferenza stampa il capo della strategia vaccinale dell’Agenzia europea dei medicinali (Ema), Marco Cavaleri.