Gli estratti di Stevia sono apprezzati da tutti coloro che non vogliono/possono assumere zuccheri, ma al contempo non rinunciano alla dolcezza: non alterano l’indice glicemico per la gioia dei diabetici, non hanno apporto calorico per tutti coloro che lottano con la bilancia.

Le linee guida dell’OMS raccomandano una riduzione dell’assunzione di zuccheri per ridurre l’incidenza di problematiche come il sovrappeso, obesità e diabete. In particolare, sarebbe consigliato ridurre l’assunzione di zuccheri aggiunti fino al 5% dell’apporto calorico totale.

L’utilizzo di estratti puri di stevia in alimenti e bevande è un’alternativa utile, economica perfetta per ridurre l’assunzione di zuccheri aggiunti.

Proprietà della stevia

Grazie allo stevioside, la Stevia vanta un’azione antinfiammatoria, antibatterica, antisettica e antiossidante e il suo impiego si rivela di grande aiuto contro:

  • iperglicemia e diabete, in quanto non stimola l’isulina
  • Sovrappeso, infatti il suo impatto calorico è zero. Un semplice consiglio antifame è masticare una fogliolina di stevia o qualche goccia di estratto liquido 20 minuti prima dei pasti. Ne deriva una sensazione dolce dal retrogusto di liquirizia che soddisfa il palato
  • Dispepsia, l’infuso di foglie di stevia dopo ogni pasto stimola la digestione ed allevia eventuali bruciori di stomaco.
  • Placca e carie, la stevia non danneggia i denti e agisce contro la placca riducendo notevolmente lo sviluppo di organismi infettivi nelle gengive e sui denti. È benefica quindi in caso di gengiviti e le ferite della bocca
  • Acne, rughe e disidratazione: attiva contro le rughe e le macchie della pelle, aiuta anche in caso di dermatiti, eczemi, eruzioni cutanee e le labbra screpolate ed per questo un ingrediente di creme e preparati per la cura della pelle
  • Pressione alta: aiutando a modulare i valori pressori in caso di ipertensione moderata

L’estratto puro di Stevia è un dolcificante naturale a base di erbe senza calorie e dalle 100 alle 300 volte più dolce dello zucchero da tavola.

Diversi studi mostrano come glicosidi steviolici di elevata purezza oltre a ridurre il consumo di zuccheri e a ridurre l’apporto calorico:  

  • sono sicuri e adatti al consumo umano,
  • non sono cariogeni,
  • non influiscono sulla pressione sanguigna
  • hanno un impatto minimo sul microbiota intestinale
  • e supportano una riduzione della glicemia postprandiale.

Controindicazioni

Non esistono particolari controindicazioni. Consultare il medico di fiducia prima dell’uso. Non eccedere nelle dosi consigliate.