L’avena contiene 5 degli 8 aminoacidi essenziali, che aiutano a ridurre il colesterolo cattivo e stimolano il fegato a depurare l’organismo. Inoltre l’avena riduce il colesterolo e facilita l’eliminazione dei depositi di grasso sulle pareti arteriose, grazie all’acido linoleico e alle fibre.

Questo cereale fornisce anche una grande quantità di energia: offre 66 grammi di carboidrati ogni 100 di prodotto. Nonostante questo aiuta a mantenere stabile il livello di zuccheri nel sangue perché contiene carboidrati a lento rilascio. Niente picchi glicemici con l’avena, tanto che è consigliata anche ai diabetici.

Ma l’avena è anche il più proteico tra i cereali: con 16.9 grammi di proteine ogni 100 di prodotto, tiene tranquillamente testa a uova e pesce.

La farina d’avena è un cereale integrale ricco di vitamine, minerali e aminoacidi essenziali: ha molte proprietà importanti per il nostro organismo, non ultima quella di regalare energia a lungo senza picchi glicemici grazie al suo mix di carboidrati e proteine.

Per questo, ultimamente sta prendendo molto piede nei piani alimentari di chi deve stare attento al peso (ma anche di chi semplicemente ama mangiare in modo salutare) e per le sue capacità energetiche viene impiegata molto nella prima colazione.

E per coloro che vogliono perdere peso

Per tutti quelli che guardano al loro aspetto o che hanno appena iniziato la loro lotta contro il sovrappeso, la farina d’avena è l’inizio giusto per un’ottima colazione. E’ un piatto leggero ma ricco. Vale la pena ricordare che i fiocchi di avena contengono beta-glucano, che aiuta a secernere l’ormone che aiuta a sopprimere la sensazione di fame, vale a dire la colecistochinina. Questa colazione mangiata regolarmente è anche un bene per il nostro sistema immunocologico mentre il beta-glucano migliora la nostra immunità alle infezioni.

La farina d’avena controlla la pressione del sangue

Non è solo questo l’effetto benefico di questo semplice pasto. E’ stato dimostrato che i fiocchi di avena aiutano a mantenere la corretta pressione sanguigna. Inoltre, mangiare farina d’avena aiuta a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue. I bassi indici glicemici dei fiocchi d’avena ci danno una sensazione di sazietà e non rischiamo di avere degli attacchi improvvisi di fame incontrollata.

Un pasto pieno di energia

In aggiunta, la farina d’avena può rivelarsi una fonte indispensabile di energia. Questo pasto contiene un sacco di proteine e carboidrati. Dopo uno spuntino del genere riceviamo una sana dose di calorie, che possono essere facilmente convertiti in energia.

Protezione contro il cancro?

Se questo non vi basta, vi diciamo che mangiare la farina d’avena regolarmente vi può salvare dal contrarre il cancro o una malattia cardiaca. I fiocchi sono una fonte naturale di antiossidanti – proteggono contro l’attività dannosa dei radicali liberi, che sono responsabili dello sviluppo delle cellule tumorali.

Come si può vedere, un pasto semplice e poco impegnativo può fare tante cose positive per il vostro corpo. La farina d’avena non è solo un buon suggerimento per una sana colazione, ma anche un modo per evitare molte malattie e inconvenienti. Quindi, se non abbiamo la sana abitudine di mangiare fiocchi d’avena forse vale la pena di iniziare la mattina seguente a variare il nostro menù e cominciare a mangiare farina d’avena per iniziare bene la giornata.