Lucifero regala un Ferragosto con caldo record nella giornata più rovente di tutta l’estate. L’anticiclone africano non molla la presa sull’Italia dispensando calore a 40° C, evidenzia ilmeteo.it. La giornata di oggi, domenica 15 agosto, sarà molto probabilmente la più calda di tutta l’estate a livello generale da Nord a Sud. Attenzione però agli improvvisi temporali con locali grandinate su alcune regioni, segno che qualcosa sta per cambiare.

L’alta pressione di origine sub-tropicale continua a dominare la scena sul bacino del Mediterraneo, e questa volta a farne le spese saranno soprattutto le regioni del Centro Nord.

Dopo un sabato molto caldo e un po’ instabile sulle Alpi orientali di confine, oltre al tanto sole e all’estrema stabilità atmosferica, le temperature sono previste in ulteriore aumento proprio nel corso di domenica 15 agosto con picchi fino a 40°C specie sulle basse pianure di Lombardia, Emilia Romagna e Veneto. Attenzione perché a causa anche degli alti tassi di umidità si verranno a creare delle condizioni di afa davvero insopportabile con rischi anche per la salute (soprattutto nelle persone anziani e nei bambini).

Caldo soffocante anche al Centro specie nelle zone interne di Toscana e Lazio con punte a 38/39°C a Firenze e Roma. Ecco quindi servito un Ferragosto a dir poco rovente, il più caldo dell’estate a livello generale, con il sole che la farà da padrona su tutta l’Italia per la gioia dei tanti che si metteranno in viaggio verso le località di villeggiatura. Discorso leggermente diverso però sull’arco alpino centro orientale, specie dal pomeriggio, quando ci aspettiamo un aumento dell’instabilità con il rischio di intensi rovesci temporaleschi e locali grandinate su Valtellina, Alto Adige, Dolomiti venete e montagne del Friuli Venezia Giulia.