La follicolite è un’infiammazione dei follicoli piliferi, cioè le minuscole strutture epidermiche situate nel derma in corrispondenza della radice di ogni pelo o capello. Questo processo flogistico è sostenuto, nella maggior parte dei casi, da un’infezione batterica o fungina.

La follicolite si manifesta con numerosi “brufoletti” che possono comparire sulla superficie della pelle, in una qualsiasi zona del corpo ricoperta da peli più o meno evidenti (ovvero in un qualunque punto dell’epidermide, fatta eccezione per i palmi delle mani e per le piante dei piedi).

Cause e fattori di rischio

Follicolite: quali sono le cause?

Le cause responsabili della follicolite sono molteplici e non sempre facilmente identificabili. Nella maggior parte dei casi, il disturbo può essere dovuto a infezioni, occlusioni (blocco), irritazioni e varie malattie della pelle.

Cosa provoca la Follicolite?

In genere, le infezioni costituiscono il principale fattore scatenante; più in particolare, le follicoliti infettive sono provocate soprattutto da:

  • Batteri (es. Staphylococcus aureus e Pseudomonas aeruginosa)
  • Funghi (es. Candida albicans, miceti del genere Malassezia, Trichophyton rubrum, Tinea capitis)
  • Virus (es. herpes simplex, herpes zoster e poxvirus del mollusco contagioso)
  • Parassiti (es. acari Demodex e Sarcoptes scabiei, responsabile della scabbia)

Le infezioni alla base della follicolite sono favorite da danni a carico alla pelle o ai follicoli dovuti a abrasioni, escoriazioni e sfregamenti (es. durante la rasatura), sudorazione eccessiva o malattie infiammatorie come l’acne.

La follicolite è un disturbo dermatologico comune, che può manifestarsi a tutte le età e in individui sia di sesso maschile, che di sesso femminile.

Come accennato, la follicolite può colpire una qualsiasi area cutanea che ospita peli: il disturbo può dunque manifestarsi in un qualunque punto della superficie cutanea, fatta eccezione per i palmi delle mani e per le piante dei piedi (uniche zone della pelle realmente glabre, ovvero prive di peli).

Tuttavia, dato che la pelle del viso maschile è continuamente soggetta a rasatura, nell’uomo la follicolite tende a manifestarsi principalmente nella zona della barba. Nella donna, invece, lo stesso disturbo si manifesta più di frequente nella pelle di braccia, gambe e glutei.

Rimedi naturali contro la follicolite

Per curare la follicolite esistono alcuni rimedi efficaci ma tali rimedi devono essere adottati appena si manifesta l’infiammazione.

Se si soffre spesso di questo problema è bene cercare di prevenire l’infezione con una buona igiene; una volta instaurata l’infezione, infatti, non è semplice risolvere grazie a rimedi naturali.

L’ideale è dunque prendersi cura della propria pelle attraverso una buona detersione usando prodotti adatti al tipo di pelle e curare molto l’igiene durante la depilazione per prevenire infezioni.

Sempre a scopo preventivo è molto utile effettuare scrub qualche giorno prima della ceretta e usare creme emollienti per mantenere la pelle morbida e prevenire la formazione di peli incarniti.


Argilla per prevenire la follicolite

Le pelli grasse o miste, con eccesso di sebo e impurità possono trarre un gran giovamento con l’applicazione di maschere a base di argilla bianca per le pelli più delicate, o verde per le pelli meno reattive. 

L’argilla è in grado di assorbire gli eccessi di sebo e di purificare in profondità i pori della pelle.

La maschera all’argilla può essere applicata una volta a settimana sulla pelle del viso o anche sul corpo, prima della depilazione.

Olio di iperico per disinfiammare

Uno tra i rimedi naturali per la follicolite è l’olio di iperico,da applicare dopo la ceretta.

L’olio di iperico ha infatti proprietà emollienti, lenitive, antibatteriche e aiuta ad alleviare l’infiammazione del bulbo pilifero conseguente alla rimozione dei peli. Inoltre, ammorbidisce la pelle prevenendo la crescita di peli sottopelle.

Pomata alla propoli per disinfettare

Quando la follicolite inizia a manifestarsi con gonfiore e dolore è possibile ricorrere unguenti o pomate a base di propoli o all’applicazione di alcune gocce di tintura madre di propoli, uno tra i rimedi veloci contro questo disturbo.

La propoli rientra nella formulazione di diversi prodotti per trattare problemi della pelle, incluse le creme per follicolite: ha infatti azione antisettica e aiuta a velocizzare la guarigione delle cisti, se queste sono ancora piccole.

Olio di tea tree per la follicolite

L’olio essenziale di tea tree è un antibatterico, un antimicotico, e un antivirale naturale.

Quando si ha follicolite che non guarisce si può intervenire aggiungendo alcune gocce di tea tree oil all’olio di iperico o a un altro olio vegetale. Lo si può applicare anche due o tre volte al giorno per alcuni giorni.

Burro di cocco per la follicolite

Il burro di cocco è un toccasana per la pelle di tutto il corpo, viso incluso. Le proprietà di questo burro vegetale sono davvero incredibili e la sua versatilità rende questo rimedio una panacea per molti disturbi della pelle. 

In caso di follicolite fornisce alla pelle idratazione, lenisce dall’infiammazione ed è molto utile per questo problema, anche grazie alle sue proprietà antisettiche.