Il riciclo non è soltanto la nuova frontiera del risparmio, ma alle volte si tratta davvero del metodo più efficace per risolvere un problema. La seconda vita dei fondi di caffè può rivoluzionare non solo il vostro giardino, ma anche il bagno.

Il ricorso a prodotti chimici, nonostante risulti fondamentale per igienizzazione e disinfezione, spesso non elimina gli odori sgradevoli in bagno. A seconda del tipo di sostanza infatti si può persino ottenere l’effetto radicalmente opposto, per cui il mescolamento degli odori produce un risultato ancora peggiore.

Prevenire i cattivi odori negli scarichi

Per prevenire i cattivi odore con i fondi di caffè il consiglio è di diluire i fondi di caffè in acqua e di versare il liquido periodicamente negli scarichi dei lavelli e nel WC, in questo modo si può arginare la formazione di cattivi odori. Poco caffè, tanta acqua per non intasare le tubature.

Per mantenere il risultato ottenuto e renderlo duraturo, basta fare quest’azione ogni dieci/dodici giorni.

Così facendo si neutralizzeranno tutti i cattivi odori, e finalmente il vostro bagno profumerà, oltre che per pulire il wc questo metodo può essere utilizzato per eliminare le incrostazioni dalle padelle, quindi dovrete andare a sbriciolare i fondi del caffè sulla parte della padella che vi interessa pulire, e lasciarlo agire per circa 10 minuti, poi aggiungere l’acqua calda e con la spugna impregnata di sapone per i piatti lavare normalmente la padella.