Un’esplosione si è verificata nella mattina di martedì 27 luglio in un impianto chimico di Leverkusen, in Nordreno Vestfalia, in Germania. Sarebbe interessato un impianto di incenerimento di rifiuti pericolosi nel quartiere di Buerrig. Le cause per il momento sono ignote, ma agli abitanti è stato chiesto di tenere chiuse porte e finestre. La Protezione civile ha classificato l’evento come “altamente pericoloso”.

La polizia di Colonia, su Twitter, ha riferito che ci sono diversi feriti. Dopodiché ha invitato a lasciare libere le vie d’accesso all’impianto. Anche una parte dell’autostrada A1 è stata chiusa al traffico. L’esplosione è avvenuta poco prima delle 10 di stamattina, ha reso noto l’azienda responsabile del sito, Currenta.

Lo scoppio dovrebbe essere avvenuto nell’inceneritore del parco chimico che è gestito da Currenta e ospita gli stabilimenti di 30 aziende. Il sito è nella zona industriale della città, a una ventina di chilometri a nord di Colonia.