Magnesio e diabete sono considerati ormai da parecchi studi strettamente correlati poiché, tra le sue proprietà , il minerale funge da regolatore di alcune sostanze nel sangue, come l’insulina. Magnesio e glicemia spesso vanno a braccetto, scopriamo perché.

 

Che cos’è il diabete di tipo 2?

Il diabete mellito di tipo 2 è causato da due disturbi: un’insufficiente produzione di insulina o il malfunzionamento dell’insulina prodotta.
 In entrambi i casi, si manifesta un incremento dei livelli di glucosio nel sangue dannoso per l’organismo.

Per chi soffre di questo disturbo, a differenza del diabete di tipo 1, l’iniezione di insulina non è di vitale importanza e spesso si manifesta in tarda età o legato ad altre malattie come l’obesità o l’ipertensione.

Magnesio e Diabete

Come abbiamo già detto, il magnesio regola l’insulina nel sangue stimolando la produzione della giusta quantità.

Quindi l’assunzione di magnesio per chi soffre di diabete di tipo 2 risulta estremamente vantaggiosa per contrastare i fastidiosi sintomi legati a questo disturbo.

Inoltre i soggetti affetti da questa malattia soffrono spesso di carenza di magnesio ed è importante assumerlo non solo nella dieta ma anche tramite l’uso di integratori alimentari.

Questi infatti sono essenziali per ridurre i sintomi legati al diabete ma anche per prevenire ictus e problemi cardiovascolari, per non parlare di tutti i benefici che il magnesio apporta al nostro organismo.

Diabete, Magnesio utile su glicemia e insulino-resistenza

Una recente metanalisi di 25 studi clinici randomizzati pubblicata su Nutrients evidenzia l’efficacia di una supplementazione di Magnesio nel migliorare, rispetto a placebo, i parametri glicemici nelle persone con diabete, in particolare la glicemia a digiuno. Nei soggetti ad alto rischio di sviluppare la malattia, inoltre, si osservano benefici anche sul fronte dell’insulino-resistenza.

La maggioranza degli studi è stata effettuata con supplementazione di Magnesio citrato a 250 mg/die. Il consiglio è di aumentare l’assunzione di magnesio in queste fasce di popolazione già diabetiche o ad alto rischio con la dieta. Laddove non si dovesse riuscire con una strategia dietetica per scarsa compliance, utile sarebbe un intervento integrativo.

L’uso di integratori al magnesio è un reale rimedio per chi soffre di disturbi come questo poiché migliora notevolmente lo stile di vita e può essere assunto per un periodo prolungato senza mettere ulteriormente a rischio la salute dell’individuo.

Per i diabetici è molto comune fare uso di medicinali e farmaci che a lungo andare possono avere degli effetti collaterali importanti; gli integratori, al contrario, sono a base naturale, quindi contengono sostanze già presenti all’interno del nostro organismo e che assimiliamo con maggiore facilità.