Green pass europeo: le regole, e il sito per ottenerlo

Tourists girls wearing face masks ar street. Happy travel of woman in sunny city centre. Women travel during coronavirus quarantine. Summer vacation. Chatuchak Weekend Market in Bangkok, Thailand

Il premier Mario Draghi in data 17 giugno, ha firmato il decreto che definisce le modalità di rilascio delle Certificazioni verdi digitali Covid-19, note anche come green pass, che faciliteranno la partecipazione ad eventi pubblici, l’accesso alle Rsa e gli spostamenti sul territorio nazionale.

Con la firma, l’Italia si allinea quindi al resto dell’Ue e dal 1° luglio saranno valide in tutti i Paesi dell’Unione le certificazioni digitali, per assicurare la piena libertà di movimento ai cittadini. La certificazione potrà essere richiesta anche in formato cartaceo al proprio medico di base, o in farmacia utilizzando la propria tessera sanitaria.

Ecco quindi le linee guida definitive per usufruire del lasciapassare, ufficializzate con il provvedimento appena firmato.

Che cos’è il Green Pass e a cosa serve

La Certificazione verde digitale COVID-19 è una certificazione digitale e stampabile (cartacea), contenente un codice a barre bidimensionale, altrimenti definito QR Code, che si ottiene nei seguenti casi:

  • se si è fatta la vaccinazione anti COVID-19
  • se si è risultati negativi al test antigenico rapido o molecolare negli ultimi due giorni
  • se si è guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi

Oltre alle funzioni già esplicitate in apertura, dall’inizio del prossimo mese il Green Pass renderà possibili gli spostamenti da e per tutti i paesi dell’area Schengen (qui un elenco), grazie a una piattaforma tecnica comune creata dalla Commissione Europea, che rende di fatto possibile verificare i lasciapassare in tutti i paesi in cui sono validi.

Come ottenere il Green Pass

Diversi i metodi a disposizione dei cittadini per entrare in possesso del certificato. Ad esempio ci si potrà autenticare tramite il sito (qui il link) mediante l’identità digitale, ovvero inserendo lo SPID o il numero di Carta d’Identità Elettronica, a ancora tramite tessera sanitaria o documento di identità.

Il lasciapassare può essere ottenuto anche tramite il Fascicolo sanitario elettronico e l’app “Immuni”. Qui altre informazioni sulle istruzioni da seguire.

Il certificato viene reso disponibile in automatico sul sito web dedicato, sul Fascicolo sanitario elettronico e sull’app “Immuni”. Il cittadino riceverà un SMS o una mail (dipende dal contatto comunicato al momento di ricevere il vaccino o di sottoporsi al test) contenenti la comunicazione dell’avvenuta disponibilità del Green Pass. Il messaggio conterrà sempre un codice per la doppia autenticazione indispensabile per l’accesso al documento.