Green pass Italia, in ristoranti e bar solo al chiuso e al tavolo

Il green pass al bar e al ristorante dovrà essere esibito solo al tavolo, se la consumazione avverrà all’interno del locale. Non all’aperto né tantomeno al bancone. La conferma, a quanto apprende l’Adnkronos, arriva dalla cabina di regia col premier Mario Draghi in corso a Palazzo Chigi. La cabina di regia, già terminata, avrebbe inoltre confermato la proroga dello stato di emergenza al 31 dicembre.

L’uso del green pass per accedere ai mezzi di trasporto pubblici -leggi bus e metro- non sarà nel dl anti-Covid che il governo dovrebbe varare nel pomeriggio, “ma dovrà essere affrontato a stretto giro”. Questa, a quanto apprende l’Adnkronos, la premessa che è stata fatta nel corso della cabina di regia che, prima del Cdm, ha delineato il quadro delle misure. Nel dl non ci sarà nemmeno l’obbligo di vaccinazione per i docenti e i dipendenti della scuola.

La cabina di regia, e subito dopo il Cdm fissato per le 17, sono chiamati a decidere dell’uso del green pass nei confini nazionali, con una stretta sull’uso che spinga, tra le altre cose, indecisi e ritardatari a vaccinarsi. A seguire la conferenza stampa col premier che illustrerà le misure.

Ma per i cronisti che prenderanno parte all’appuntamento -solo 25 per via del Covid- l’ingresso nella sala Polifunzionale non sarà possibile mostrando il green pass -indiscusso protagonista della conferenza stampa- ma solo mostrando l’esito negativo di un tampone antigenico rapido effettuato non oltre le 24 ore precedenti. Una decisione che ha fatto storcere il naso, in queste ore, a molti cronisti alle prese con l’accredito per la conferenza stampa