Green Pass obbligatorio, quando parte e a cosa serve: ecco le 3 date

Il via al Green Pass obbligatorio in Italia potrebbe scattare in tre tappe. Come riferisce ‘La Repubblica’, il governo italiano, pronto a estendere lo Stato di Emergenza fino al 31 dicembre, avrebbe indicato tre date per la partenza del Green Pass obbligatorio.

Le 3 date del Green Pass obbligatorio in Italia

Nello specifico, ad agosto potrebbe scattare il via al Green Pass obbligatorio, valido con una sola dose, per gli eventi pubblici e, probabilmente, anche per bar e ristoranti al chiuso.

A partire dal 1° settembre, invece, è previsto l’uso obbligatorio del Green Pass per le medesime attività, con l’unica differenza che il certificato verrebbe rilasciato solo a chi ha effettuato le due dosi del vaccino anti Covid.

La terza fase potrebbe scattare a metà settembre, quando il Green Pass potrebbe divenire obbligatorio anche per tutti i trasporti, inclusi quelli pubblici essenziali.

Green Pass obbligatorio: la posizione delle Regioni

Palazzo Chigi intende muoversi con rapidità.

Intanto, si registra il consenso delle Regioni, che si sono riunite nella giornata di martedì: i presidenti di Regione riterrebbero il Green Pass obbligatorio la strada migliore per ripartire con attività che sono rimaste a lungo bloccate e per tutelare dall’eventuale chiusura i ristoranti, in caso di passaggio in “zona arancione”. Il via libera al certificato “verde” da parte dei governatori è previsto già nella giornata di mercoledì.