I benefici del sonno, dormire fa bene alla salute

52

Il sonno ha un ruolo fondamentale per la salute, sia psichica che fisica è regolato dal nostro orologio biologico, presente nell’ipotalamo. Attivandosi, questo orologio comincia a secernere melatonina, l’ormone che prepara l’organismo a dare inizio alla fase del sonno.

Il sonno ha la capacità di rigenerare l’organismo e di contribuire alla guarigione di diverse patologie. Eppure questa consapevolezza ancora non basta e troppi non si occupano di avere una buona qualità del proprio sonno, se non quando ormai c’è una malattia o un malessere già in atto. Viene cioè trascurata l’altra grande risorsa insita nel dormire bene: quella di prevenire molti disturbi. Non parliamo solo di problemi cardiovascolari, immunitari o endocrini, ma anche di depressione. Non sono pochi i disturbi dell’umore causati o favoriti da un periodo prolungato di sonno insufficiente.

L’importanza del sonno non è da sottovalutare

Si tratta di un fattore assai subdolo e insidioso, poiché agisce nel tempo (da qualche settimana a qualche mese): la persona resiste al dormire male, non prende provvedimenti, oppure si abitua, ci convive passivamente, fino a quando le energie scarseggiano e arriva una crisi depressiva, più o meno intensa a seconda dei casi. A quel punto il soggetto cerca altre cause, non riferisce dello scarso riposo allo specialista (medico o psicologo), il quale a sua volta, in diversi casi, non prende abbastanza in considerazione questo aspetto. In tal modo individuare un efficace approccio terapeutico diventa più difficile, a meno che l’insonnia non sia così forte da imporsi come il primo sintomo della crisi stessa. La cattiva qualità o quantità del sonno agisce innanzitutto nel senso della dispersione energetica: i ragionamenti e l’attività mentale nella sua globalità si fanno meno fluidi, le difese psichiche che filtrano le emozioni negative si abbassano e viene favorito un atteggiamento pessimistico verso la vita.

Ritrovare la salute con il sonno

Ma c’è di più: dormire male altera la memoria emotiva, nel senso che la persona tende a ricordare in modo alterato le emozioni legate a specifici eventi e a reinterpretarli in chiave negativa, oppure a selezionare principalmente i fatti negativi del proprio vissuto. Ritrovare un buon sonno è perciò un “atto dovuto” verso la nostra salute. E lo è ancor di più per chi, già per sua natura, tende alla malinconia, agli sbalzi d’umore, oppure ha già sofferto di depressione

I benefici del sonno per la nostra salute sono molteplici

Migliora lo stato d’animo

La mancanza di sonno ha effetti negativo sullo stato d’animo. Se non riposiamo abbastanza, ci sentiremo stressati, apatici e mentalmente esauriti. Possiamo anche sentirci tristi e incapaci di portare a termine i nostri compiti. Appena riprendiamo la nostra la routine del sonno, recuperiamo il nostro potenziale energico, migliorando così il nostro stato d’animo. Ci sentiremo di buon umore, allegri e con iniziativa per cominciare la giornata.

Tratteniamo meglio le informazioni

Il sonno profondo aiuta a trattenere meglio le informazioni e favorisce la capacità mnemonica. Uno studio pubblicato su Psycological Science afferma che dormire bene aiuta a trattenere meglio le informazioni a lungo termine. D’altra parte, se il sonno è leggero o si interrompe nel corso della notte, la nostra capacità di consolidare i ricordi diminuisce, dato che mentre dormiamo il cervello lavora e ordina quanto ha elaborato nel corso della giornata.