Uno dei poteri di questo magnifico alleato nelle faccende domestiche è quella di catturare gli odori. Il bicarbonato, infatti, è in grado di neutralizzare gli odori grazie alla sua capacità di rendere neutri i PH basici e acidi. Tra gli elettrodomestici che usiamo quotidianamente per le pulizie c’è senza dubbio l’aspirapolvere.

Questo però spesso emana cattivi odori a causa di vari elementi nella polvere (tra cui capelli e peli di animali) che tendono ad inumidire il sacchetto (anche se mezzo vuoto), il filtro e i tubi.Per risolvere questa maleodorante situazione il bicarbonato di sodio è ciò che fa al caso nostro.

Infatti, basta cospargere due o tre cucchiai di bicarbonato di sodio sul pavimento e poi aspirare. Così facendo il prodotto finirà nel sacchetto, eliminando definitivamente i cattivi odori e lasciando un leggero aroma di pulito.

Bicarbonato: i mille usi in casa 

Il bicarbonato ha innumerevoli proprietà. Per secoli questo straordinario prodotto è stato usato per la pulizia degli ambienti e della persona. 

Sempre per le sue caratteristiche “mangia odori” è possibile cospargerlo sui tappeti. Oppure vista la sua consistenza è un ottimo abrasivo leggero, perfetto per togliere le macchie più ostinate senza rovinare le superfici.

Non solo, il suo potere igienizzante è usato anche per il bucato, pulire freezer e frigorifero e addirittura frutta e verdura. Per non parlare, poi del suo potere repellente per formiche, scarafaggi e millepiedi.

Bicarbonato di sodio e tè

Il bicarbonato di sodio posizionato in vari angoli della casa, assorbirà tutti i cattivi odori. Oltre ad eliminare i cattivi odori (non li copre soltanto), il bicarbonato di sodio è molto economico. Affinché questo suggerimento funzioni, si consiglia di cambiare la mescola ogni settimana.

Il tè è un altro alleato in questa lotta, poiché ha anche il potere di assorbire i cattivi odori. Si consigliano foglie di tè essiccate per rimuovere gli odori dal frigorifero invece del bicarbonato di sodio.