Secondo Aristotele il linguaggio è ciò che ci distingue dagli animali, ma molti anni dopo l’antropologo Frank Hamilton Cushing aggiunse che probabilmente il vero segno distintivo è la nostra capacità di usare anche le mani per comunicare, una pratica che noi italiani conosciamo molto bene.

Forse è per questo che il gesto del dito medio o digitus impudicus, come lo chiamavano i Romani, ha accompagnato l’umanità come una sorta di nume tutelare da utilizzare nelle occasioni più importanti per rimarcare un concetto abbastanza fondamentale: “non sono propriamente d’accordo con ciò che stai dicendo e dovresti proprio andare dove sai benissimo anche tu“.

Il gesto del dito medio scondo uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Scandinavian Journal of Pain, sarebbe in grado di alleviare il dolore (e non solo quello emotivo).

Andiamo con ordine e partiamo dal principio. La rivista scientifica Scandinavian Journal of Pain, curata dall’Associazione Scandinava per lo Studio del Dolore, nel 2018 ha pubblicato una ricerca portata avanti dagli studiosi dell’Università di Kalamazoo e intitolata “Taboo gesticulations as a response to pain“, ovvero “Gesticolazione tabù come risposta al dolore“.

Secondo questo studio recentemente tornato alla ribalta dunque, fare il gesto del dito medio (ma anche imprecare) fa sì che la tolleranza al dolore aumenti e la percezione stessa del senso di ‘male’ diminuisca. In pratica, fare il gesto del dito medio o imprecare ha effetti simili a quello di un antidolorofico. Questo probabilmente avviene anche per gesti più spiccatamente italiani, come quello “dell’ombrello” o le corna (per non parlare del vasto campionario offerto dalla tradizione partenopea).

Nello studio, i soggetti esaminati hanno immerso in acqua ghiacciata un dito, alternando il medio all’indice. Ad altri è stato invece chiesto di gridare parolacce o parole neutrali…. Ebbene, i risultati hanno dimostrato che coloro che hanno fatto il gesto del dito medio e tutti quelli che hanno urlato parolacce hanno mostrato una resistenza maggiore al dolore provocato dal tenere la mano in acqua ghiacciata.

Per questo, si crede che fare il gesto del dito medio aiuti il corpo umano a ‘distrarsi’ dal disagio, in quanto viene percepito con un significato sociale ‘tabù’. Lo stesso avviene anche per imprecazioni e parolacce. Veri e propri antidolorifici naturali che ci aiutano senza assumere farmaci!